Risultati ricerca per kiva

E’ per storie così che sostengo Kiva

Io da anni sostengo progetti di microcredito tramite Kiva. Di che si tratta? Persone in paesi in via di sviluppo hanno bisogno di finanziare la propria attività (o la propria istruzione, o altre situazioni difficili) e si affidano ad associazioni di cooperazione internazionale, per avere finanziamenti. Queste associazioni prendono i fondi anche da piattaforme come Kiva. Io (inteso come finanziatore di Kiva) decido chi finanziare, dai 25 dollari in su, non ricevo interessi ma solo il rimborso del capitale.

Così un Sargis qualsiasi, che nel suo paesello (in Armenia) è impiegato It ma non riesce a sostenere tutta la famiglia, puo’ avere un finanziamento per aiutare la produzione agricola della madre e arrotondare così: con patate.

Sorgente: Sargis – Armenia | Kiva

Dieci anni con #kiva, dieci anni di microcrediti

Più volte, nel corso degli anni, vi ho scritto in merito alla mia partecipazione a Kiva, una piattaforma per il microcredito nei paesi in via di sviluppo.

Oggi i loro simpatici bot hanno trovato il tempo di mandarmi una mail automatica per ringraziarmi dei dieci anni di onorata attività sulla loro piattaforma. Ironia a parte, sono molto contento di averli sostenuti e di continuare a farlo.

Nel corso di questi dieci anni ho finanziato 159 progetti in 30 diversi paesi. Io vi invito sempre a iscrivervi a questa piattaforma, che trovo il modo migliore per sostenere chi ne ha bisogno: consentire a chi vuole lavorare di poterlo fare.

Kiva, per i nuovi lettori

Notavo in questi giorni un buon numero di click sul link di kiva, probabilmente da parte di persone che non essendo assidue lettrici del mio blog non lo conoscevano.

Se qualcuno di voi fosse interessato/a mi scriva (anche su fb) e gli mando l’invito per l’iscrizione. Almeno risultate presentati da me (non che mi cambi molto, se non un briciolo di orgoglio.

Ancora su Kiva

Torno a parlarvi di Kiva, il sito di microcredito equosolidale, che sostengo ormai da parecchio tempo. Vi segnalo che ho messo il banner nella colonna a lato. Se volete fateci un salto ma…prima di iscrivervi mandatemi una mail così vi mando l’invito personale

Il macellaio afgano (Kiva.org)

Oggi ho deciso di convertire parte del mio conto paypal, frutto della vendita di videogiochi usati, in un nuovo finanziamento a Kiva. Forte anche del fatto che un’altra delle persone che finanzio ha regolarmente fatto fede ai propri impegni. In questo caso ho pure fatto una donazione all’organizzazione, cosa che all’inizio non facevo perchè mi fidavo…ma fino a un certo punto.
Se volete dare un’occhiata, QUI trovate la mia pagina di finanziatore, con i progetti ai quali ho partecipato.

Kiva ripaga, in tanti modi

Vi avevo già parlato in passato di KIVA ma per chi non lo sapesse, a parte seguire il link, dico che si tratta di un’organizzazione che si occupa di microcredito nei paesi in via di sviluppo.
In pratica sul loro sito trovi una selezioni di piccoli progetti imprenditoriali in giro per il mondo. Gli iscritti scelgono i loro preferiti e ognuno copre parte del finanziamento richiesto.
Ovviamente, dato lo spirito spiccatamente umanitario dell’iniziativa, non sono riconosciuti interessi.
In questi giorni si sono completati i rimborsi di due dei primi progetti ai quali ho partecipato e le somme, $25 in ognuno, sono tornati disponibili per essere prelevati o reinvestiti in altri progetti. Come ho fatto io.
Vi segnalo la MIA PAGINA, dove potete vedere i miei finanziamenti.
In QUESTO LINK potete trovare invece una migliore e più approfondita spiegazione del funzionamento del tutto.
Se poi qualcuno fosse interessato, mi faccia sapere la sua email che gli giro un invito.

Kiva ripaga!

Oggi ho ricevuto notizia che il primo progetto che ho finanziato tramite KIVA ha cominciato a restituire il prestito. Ora dovrò mettermi a cercarne altri da finanziare quindi!

Kiva

Oggi ho controllato i progetti ai quali ho contribuito su KIVA sembra vadano bene, ora aspetto che rimborsino per investire in altri. Fatelo anche voi!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: