La cinquantenne che gioca a Farmville

20140527-090343-32623039.jpgIo sono cresciuto trovando i videogiochi un normale passatempo. Un bel passatempo che in alcuni periodi ha assorbito anche parecchio del mio tempo libero. Oggi gioco molto meno ma gioco ancora. Non me ne vergogno e non ci trovo niente di male. Mi considero facente parte della prima generazione di videogiocatori cresciuti. Ecco perché guardo con molta preoccupazione i coetanei o quelli anche con dieci o quindici anni in più che si avvicinano ai videogame ora. Prima di tutto non hanno l’abitudine e rischiano di non saperli gestire, peggio dei loro figli. Poi c’è la questione che se io decido di dedicarmi ad un casual game, so che caratteristiche ha l’oggetto della mia scelta. Qui c’è gente che gioca a Farmville e pensa davvero di cimentarsi in un “manageriale”.

 

Pubblicato il 27 maggio 2014, in Cattivo cinico egoista, videogiochi con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: