Archivi Blog

F & F

No. Nonostante io sia un orgoglioso Milanese Imbruttito, in questo caso, le due F non stanno per il mantra “Figa e Fatturato”. O meglio, la prima è giusta, la seconda sarebbe Filosofia. Ormai bazzico più Instagram che Facebook e lì è facile imbattersi in foto di belle ragazze più o meno provocanti. Ho sempre trovato esilarante il fatto che pubblichino certe foto e poi si inalberino se si ritrovano il profilo assediato dai pervertiti. Spesso sentono quindi il bisogno di darsi un tono. Abbinano così a Selfie in costume davanti allo specchio o foto in posizioni tattiche per evidenziare il decoltè, frasi filosofiche o che dovrebbero dimostrare la loro “profondità”. Da tempo pensavo di scrivere questo post, poi l’altro giorno mi sono imbattuto in una foto di Asja Cogliandro. Avvenente giocatrice di basket di serie A, che non disdegna pubblicare foto piuttosto provocanti. Bhè, leggete la didascalia, ho apprezzato molto la coerenza è la sincerità.

Che sbatti…

Partiamo subito con un bel video de Il Milanese Imbruttito sugli sbatti, poi parliamo.

 

Qualcuno di voi si sarà accorto della mia assenza dal blog. Altri meno. Bhè sì, sono stato assente per grossi sbattimenti di lavoro. Il tutto in un periodo già concitato (matrimonio? qualcuno ha parlato di matrimonio?). Fatto sta che poi esce questo video e mi pare proprio ad hoc. Soprattutto la parte del chiringuito … che per quanto non sia un amante del mare, è sempre un bel modo di dire.

Spero di poter tornare a scrivere con più assiduità.

Come ti tradisco Caprotti con Bezos (o Gasbarrino)

E’ con il cuore contrito, in ginocchio sui ceci e fustigandomi la schiena, che scrivo questo post.

Sì, perchè il vero F205, il milanese imbruttito fiero di esserlo fa la spesa in un solo posto: l’Esselunga.

Mrs Puck (aka GiGi, pronunciato sgisgi, in questi frangenti) aveva già tentato, invano, di portarmi sulla cattiva strada e, quando mi distraggo, me la ritrovo al Penny Market. Però, da vero uomo rude, la rimetto a posto al grido di “Pentiti! E credi in Caprotti”.

Poi però… arrivi che esci tardi dal lavoro e il frigo assomiglia alla fortezza di Supermen: una desolante e fredda caverna di ghiaccio. La voglia di andare a fare la spesa è poco e pensi quindi di farla online. Qui Esselunga mi perde punti: non puoi farla per il medesimo giorno, figuriamoci entro due ore. Amazon Prime Now, con Unes, sì.
Ecco che quindi ieri sera siamo caduti di nuovo in tentazione e abbiamo riempito così il frigo (e le pance).

C’è aria di Fuorisalone

Ieri sera abbiamo fatto un aperitivo con amici in zona corso Garibaldi. Vuoi le prime giornate tiepide, vuoi il venerdì sera, vuoi i milanesi imbruttiti, però c’era davvero il mondo. La chiara impressione è che ci sia già aria di Fuorisalone, l’evento che, al grido di “installazioni!”, muove masse oceaniche per le vie dei Distretti bene del design (o modaioli) di Milano.

F205

Una cosa che i non milanesi non capiscono, è la nostra passione per la parte di codice fiscale che testimonia la nascita all’ombra della Madonnina. Che volete che vi dica? Non so neanche quanti a Roma o Torino sappiano il proprio codice. Il milanese orgoglioso (e orgogliosamente imbruttito) è invece tronfio di potersi definire F205. Non a caso il reparto maternità del San Raffaele ha cambiato ingresso, per poter risultare sul suolo meneghino.

Ps poi c’è gente che trova l’F205 nelle patatine ma questa è un’altra storia… vero Mrs Puck?

La dura legge dell’obbligo

In Italia si capisce solo la legge dell’obbligo. Per far vaccinare i bambini si mette l’obbligo, per combattere l’evasione fiscale si limita l’uso del contante, per far pagare il biglietto si intensificano le ronde.

Benvenga, dico io. Perchè chi rispetta le regole, di tutte queste cose non ha nulla di che preoccuparsi.

Proprio l’altra sera, scendendo alla mia fermata di casa, Pero, notavo dei soggetti (non esplicitamente riconoscibili come controllori) accanto ai tornelli d’uscita. Poco dopo ho letto, con grande soddisfazione, l’articolo che segue. Peccato che si debba sempre ricorrere a queste cose per far rispettare quello che dovrebbe essere la prassi della legalità e del senso civico.

Sorgente: Milano, ronde di security e vigili: partono le pattuglie miste sulle «linee nere» Atm – Corriere.it

San Valentino?

Mrs Puck ed io non avevamo la minima voglia di infilarci nel vortice “spennacoppie” di S.Valentino. Abbiamo così giocato d’anticipo e ci siamo concessi un giappo ieri sera. Ok, lo facciamo quasi ogni settimana ma che volete che vi dica? Che tiri fuori la melensa minchiata “noi l’amore lo festeggiamo ogni giorno” (o ogni settimana)? Ma anche no… 🙂

Being Milanese Imbruttito

Partiamo da alcuni dati di fatto. Io sono un MilaneseImbrutto. Di più. Io mi vanto di essere un milanese imbruttito, anche in alcuni dei suoi aspetti più deleteri.
Da sempre apprezzo l’idea della pagina Il Milanese Imbruttito. Non apprezzo l’omonimo blog e ho un rapporto ondivago nei confronti del canale Youtube. Sì, perchè se è vero che i video sono spesso divertenti, è altresì vero che sono pieni di marchettoni che dubito fortemente siano dichiarati come inserti pubblicitari.

Detto ciò, il video La Giornata Imbruttita è fantastico, fondamentalmente perchè è mera somma di alcune delle caratteristiche più spiccate del Milanese Imbruttito.

Buona visione. Taaac.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: