Archivi categoria: Risate a 5 stelle

Galileo e Burioni. Una vignetta. Un articolo. DIECI MINUTI DI STANDING OVATION

In questi giorni gira, purtroppo, su internet una vignetta che presenta Burioni che attacca Galileo. Volevo provare a ribattere, qua, motivando perchè la cosa fosse una stupidata. Però le prime bozze non mi soddisfacevano. Poi… poi una mia conoscenza di Facebook ha rilanciato l’articolo di cui più sotto trovate il link. Inizialmente (visto che il post riportava la vignetta) erroneamente ho pensato la difendesse. In realtà dice tutto quello che avrei voluto dire io. Solo che lo fa meglio di come avrei mai potuto fare. Vi consiglio la lettura.

Sorgente: Galileo e Burioni. Ovvero del perchè gli anti-intellettualisti non capiscono niente.

Annunci

Il drago Verde

Il Drago Verde è il nome milanese per le fontanelle pubbliche. Con la crisi idrica di quest’anno, anche loro stanno salendo agli onori della cronaca. Vi segnalo due articoli.

IL PRIMO parla della Croce Rossa, che valuta negativamente la decisione della Giunta Raggi di chiudere le fontanelle romane.

IL SECONDO spiega perchè, a Milano, tenerle in funzione non è per forza uno spreco d’acqua.

Non dire gatto se non hai l’archiviazione nel sacco

Vi segnalo un interessante articolo sulla reazione dei grillini alla chiusura delle indagini sulle nomine della Raggi.

Per molti, indagini chiuse ha significato archiviazione. Non è così. Ora che le indagini sono chiuse puo’ arrivare o l’archiviazione o il rinvio a giudizio.

Bravi continuate a leggere solo i titoli degli articoli e non il loro contenuto. Se lo leggete, sforzatevi poi di capirlo.

Sorgente: Cosa hanno capito i grillini sulla chiusura delle indagini su Virginia Raggi – neXt Quotidiano

Non vorrò mai esser vaccinato dal sarcasmo

Mentre in rete stiamo raggiungendo livelli assurdi (con gente comune che apostrofa medici al grido “ma che ne sa lei?”) Proviamo a sorridere due minuti sulla quesione, con Martina Dell’Ombra

M5S in gita a Caracas

Ok, Il Foglio non è esattamente mai stato tenero coi pentastellati, però questo articolo è davvero impressionante e rappresentativo della retorica grillina. Aspetto che qualcuno smentisca, con prove, l’accaduto. In fondo tra i lettori del mio blog dovrebbe esserci ancora un portavoce M5S…

Sorgente: Venezuela, dietro le quinte della surreale visita dei grillini a Caracas – Il Foglio

Harvard, Di Maio e i populisti di destra

Ok, di recente sono già stato educatamente accusato di portare avanti una mia personalissima campagna anti M5S. Bhè, difficile dire che mi stiano simpatici, anche se devo ricordare che nel mio primo post su di loro, nel lontano 2012, ero moderatamente speranzoso sul movimento. Detto questo, non posso non notare che al crescere della scolarizzazione, sale anche la diffidenza nel M5S. Questa volta è Di Maio a dover incassare, in quel di Harvard, delle bordate non da poco. Prima gli danno del “populista di destra” e poi, pensando di fargli un complimento (o insultandolo in modo sibillino) gli dicono che il suo movimento potrebbe rappresentare la stessa energia di Trump per gli Usa…

Sorgente: E la platea di ricercatori di Harvard tartassa l’aspirante candidato premier M5S – La Stampa

Ho un solo rammarico: ma il mio mito Dibba che fine ha fatto?

Ieri ho commentato il blog di Grillo

Ieri ho commentato il blog di Grillo. Mi aspettavo fuoco e fiamme di reazioni. Non è successo niente. I casi sono due:

1) sono stato così sibillino nel criticare il post del Divino Beppe, in cui replicava al Ny Times, al punto che il lettore medio (e mi limito a definirlo così) non ha capito. 

2) lì ognuno pensa solo a gridare quello che gli passa per la testa (…!) senza neppure leggere gli altri. In effetti anch’io ho fatto più o meno così ma per motivi di salute: ho letto due commenti e poi ho pensato che per la mia gastrite era meglio non proseguissi.

Vediamo se il mio masochismo mi spingerà a provocare maggiormente i grillini.

Il New York Times, il morbillo e Beppe Grillo

Oggi si ride davvero di gusto. Beppe Grillo, che ormai smentisce anche l’evidenza, contesta il NYT che indica come il M5S abbia portato avanti una campagna anti vaccinazione sul morbillo.

Il giochino è presto detto. Ormai Grillo sul blog dice e non dice, così non lo si puo’ accusare di niente. Però poi parlamentari e iscritti portano avanti a spada tratta posizioni anti vaccino. Vengono così liquidate come posizioni personali e non come la posizione del movimento.

Certo, ufficialmente non lo è ma ufficiosamente sappiamo tutti lo sia.

Per l’occasione, colmo di masochismo, mi sono anche permesso di fare un commento sul santissimo blog. Vediamo se vengo assalito modello branco o no 😀

Sorgente: New York Times, la risposta di Grillo alle accuse contro il M5S – Corriere.it

AGGIORNAMENTO: l’ottimo prof. Burioni fa notare una proposta di legge (firmata da Grillo) chiaramente anti vaccini. LEGGI QUA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: