Archivi categoria: Canzoni

Canzoni che vorrei sentire almeno una volta dal vivo

Con il COVID19 (diventerà mai Covid20?), la musica dal vivo ha subito una bruschissima interruzione. Questo è avvenuto proprio nel momento in cui stavo provando a togliermi la soddisfazione di sentire almeno una volta dal vivo alcune canzoni. Quali? Bhè al momento ora ne ho tre che vorrei veder fatte di persona almeno una volta… Eccole in ordine sparso

La mia estate digitale terrestre 1: Jerusalema

Quest’estate è stata una estate italiana. Mrs Puck e io abbiamo affittato un appartamento nel paese dove la mia famiglia va da sempre (Pinzolo). Ci è capitato quindi di vedere più televisione di quanto faremmo in vacanza e di vedere più digitale terrestre, mentre a casa andiamo quasi sempre di streaming e satellite. Abbiamo quindi scoperto tante piccole chicche, alcune positive altre meno. Un primo effetto pavloviano è che ogni volta che sento la canzone Jerusalema, per me ormai è Bake Off Italia. Lo passavano poco quello spot…

Le canzoni di Sanremo

In questo periodo, sto forzatamente ascoltando più la radio. Ho quindi maturato una certa convinzione, pur nel massimo rispetto per l’orchestra di Sanremo: le canzoni del festival suonano meglio alla radio. Il motivo? Secondo me la pochezza dei cantanti. Infatti una delle più orecchiabili in radio è una che, sentita in diretta, mi pareva agghiacciante: il famigerato brano di Bugo e Morgan.

Poi non ditemi che sono vecchio…

I miei gusti musicali sono un po’ Dr Jekyll e Mr Hyde: ascolto gente vecchia e altra giovanissima.
In quelli della seconda fascia, mi arrogo il diritto di vantarmi di aver scoperto i Pinguini Tattici Nucleari, prima di molta altra gente (si veda questo post di ottobre 2018).
Ora, che fanno i sold out al Forum di Assago e sono definiti la grande scommessa di Sanremo 2020, tutti a salire sul carro dei vincitori.

Ok Boomer…

 

La Spagna ha talento?

L’estate è lontana. Il 10 luglio scrivevo un pezzo sulla più grande hit estiva del 2019: Norwegian Reggaeton dei Nanowar of Steel. Non l’avete mai sentita? Peggio per voi.
Oggi vado su youtube per riascoltarla e scopro che è stata presentata a Espana Got Talent… Se volete vedere com’è andata…

Inciso: andate al minuto 2:17. Cosa ci faceva Pirlo nel backstage???

Insopportabile

In questo periodo sto ascoltando più radio del solito. Sia in ufficio che a casa, preferisco mettere su una radio piuttosto che il silenzio. In tutto questo ho le mie radio e i miei programmi preferiti.

C’è però una canzone (che passa pure spesso) che veramente non riesco neppure ad ignorare e se la passano devono spegnere cinque minuti o cambiare canale: l’ultima di Tiziano Ferro. Difficile dire cosa mi irriti tanto di questa canzone. Il testo? Sicuramente. La melodia? Probabile. Il fatto è che è un mix deleterio per la mia (scarsa) pazienza.

Svegliatevi!

No, i testimoni di Geova non c’entrano. Si tratta solo del riferimento musicale più banale per il primo ottobre (o forse anche per il trenta settembre andava bene). Per la gioia del mio omonimo rhodese 🙂

Norwegian Reggaeton (corretto)

Quando pensavo che, musicalmente, la Norvegia non potesse produrre, musicalmente, nulla meglio di Optimist di Jahn Teigen, ecco che una mia conoscenza di Facebook mi fa scoprire Norwegian Reggaeton dei Nanowar of Steel.

Li credevo un gruppo norvegese… invece sono italianissimi. Però il pezzo merita lo stesso.

…e il grido dell’estate diventa “esta vida loca a mirar la foca” 🙂

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: