Archivi Blog

Come definirli se non “analfabeti funzionali”?

La definizione di analfabetismo funzionale è: l’incapacità di un individuo di usare in modo efficiente le abilità di lettura, scrittura e calcolo nelle situazioni della vita quotidiana. (sul tema, potete leggere questo articolo di Cosmopolitan)

Ieri Il Lercio è uscito con uno dei suoi pezzi più riusciti degli ultimi mesi, secondo il quale il prof. Burioni (non credo di dovervi spiegare chi sia) non avrebbe vaccinato la figlia.

Non si puo’ parlare di fake news ma proprio di satira. Chi, online, non conosce ormai Il Lercio? Come se non bastasse, l’articolo contiene delle chicche, tipo

“La mia bambina la curo solo con i fiori di Bach o al limite con le palle di Mozart

Standing ovation e dieci minuti di applausi per l’autore del pezzo. Quindi basta leggere, per capire di che si tratta. Leggere l’articolo o leggere anche solo la fonte. Non serviva perderci più di dieci secondi.

Eppure schiere di Antivax hanno esultato, per il “passo falso” dell’odiato nemico. Ecco. Come non definire analfabeta funzionale chi ha creduto che questa notizia fosse vera?

Sorgente: Gli antivax che hanno creduto alla storia della figlia di Burioni non vaccinata – neXt Quotidiano

Annunci

Il Lercio e i M5S

 Tra Trump e i M5S, della politica c’è sempre meno da ridere. Ammesso che ce ne sia mai stato, negli ultimi 30 anni di storia italiana. Il Lercio però riesce ancora a strappare qualche caustica risata.

Sorgente: Deputato M5s concede intervista non autorizzata: l’Italia sale di 5 posizioni nella libertà di stampa – Lercio

Satira, Bufale e Verità

 Più volte mi sono scagliato contro la gente che condivide notizie false , senza mai preoccuparsi di verificare le fonti. Oltre pero a chi scrive spazzatura, per fini propagandistici o per scarso intelletto, c’è anche chi fa satira. Uno dei migliori esempi in rete è sicuramente Il Lercio. Purtroppo ormai l’attenzione e il senso critico del lettore medio sono così scarsi che molti hanno segnalato come abuso un loro pezzo chiaramente ironico. Risultato? Per gli automatismi di favebook la pagine de Il Lercio è stata oscurata per una giornata. 

La mia fiducia nella gente e nel suo intelletto è ai minimi storici.

Sorgente: Lercio, bloccata per 24 ore la pagina Facebook del sito satirico – Il Fatto Quotidiano

Il potere logora chi ce l’ha?

Oppure noi italiani non siamo mai contenti di chi ci governa? Oddio, vista la nostra storia ne avremo ben donde, però qui vorrei soffermarmi sul caso Renzi, senza entrare nel commento politico ma guardando solo sul fenomeno di costume. Da sindaco di Firenze era il nuovo che avanzava, il nostro Obama. Poi, anche prima che diventasse premier, le cose sono cominciate a cambiare, probabilmente sulla spinta di certe strumentalizzazioni per questioni interne al PD. Il primo sintomo è stato il cambio di tipologia di foto. Prima appariva sempre giovane ed energetico, poi si è passati quasi solo a foto in cui si rimarcava la sua somiglianza con Mr Bean. Poi, lo so, tra uscite infelici e risultati che tardavano a venire, il malcontento è salito. Oggi mi sono imbattuto nell’ultimo stadio: barzellette che giravano su Berlusconi in cui semplicemente il nome veniva cambiato per inserire Renzi. Dai, anche noi italiani però ci mettiamo del nostro… 

  
 

Il sogno di ogni partito (populista)

In Italia (ma credo non solo qui) un partito che punti sul populismo ha un potenziale bacino di voti sicuramente in doppia cifra percentuale. Ne ho la conferma ogni giorno su internet. Un esempio emblematico di lettore supino e scollegato lo trovate nella foto che riporto. Ormai non si riconosce neppure più la satira (è ben evidente il fatto che si tratti di un articolo de Il Lercio), basta lanciare un titolo che ce l’abbia con qualcuno che è riconosciuto come il nemico (sia l’europa, i politici o gli immigrati) e subito tutti dietro come pecoroni. Tristezza.

11695974_10205816109655331_6298872908393736103_n

Il Lercio lascia la scia

E’ sempre bello prendere in giro i complottari, quando poi la cosa è particolarmente riuscita, come nell’articolo del Lercio che via linko, è ancora meglio.

La cosa triste è che probabilmente ci sarà pure chi l’ha preso sul serio…

» Giudice condanna l’Italia per avvelenamento da scie chimiche: “Ho letto in giro che fanno male”.

Per favore, non bevetevi tutto…

Piacevole satira

Dopo i Pisapia Facts, un altra simpatica satira su un personaggio della sinistra. Grazie all’Huffington Post Italia scopro questo fotoblog: Renzi che fa cose di destra.

Buona visione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: