Archivio dell'autore: puck74

Buon Towel Day a tutti!

Continua il maggio nerd e, dopo lo Star Wars Day, oggi è il Towel Day. Se Star Wars è un argomento nerd abbastanza mainstream, il Towel Day è molto più di nicchia. E’ quasi una cosa da Manifesta Superiorità, noi che lo festeggiamo ci millantiamo un certo sguardo dall’alto in basso verso il resto del mondo.

Però noi eletti, siamo anche magnanimi. Ecco che quindi segue qualche spiegazione: Wikipedia – Sito ufficioso

Annunci

Il Royal Wedding e io

Sabato eravamo a Londra e tutti a chiedermi che aria c’era per il Royal Wedding. Alla fine il tutto si risolveva in tante bandiere britanniche per le vie principali, qualche vetrina a tema e tutti i televisori nei pub sullo stesso canale. Almeno fino alla 18, quando la finale di FA Cup ha cambiato un po’ le cose. Comunque è interessante notare come la Gran Bretagna abbia riscoperto, grazie a questa generazione, di essere affezionata ai propri regnanti. Se non altro lo è molto di più rispetto a quanto lo sia a Carlo e Camilla.

Si fa in fretta a dire “mai una gioia”

Si fa in fretta a dire “mai una gioia”, anche se magari ci si è solo scheggiati un’unghia (o zone limitrofe). L’ineffabile TgCom ci propone invece la storia della (presunta) donna più longeva del mondo. La signora russa, che dichiara 129 anni, sostiene di non aver avuto un solo giorno felice nella sua vita. Che dire? Alla faccia di chi dice che la positività fa vivere a lungo.

Io, oracolo juventino

Ok, parliamo per la seconda volta in pochi giorni di Juventus, non certo un tema che tratto spesso. Però, visto quanto ho fatto arrabbiare gli amici juventini (Moggi santo subito! Moggi santo subito!) con il mio precedente post, oggi vorrei ricordare come il 9 settembre 2011 pronosticai almeno quattro scudetti alla Juve nei dieci anni successivi. Successivamente, il 18 aprile 2013 rivedetti la stima in sei o sette.

Quindi non scassate… mi sento piuttosto imparziale rispetto al calcio che conta ma non per questo vuol dire che non debba avere opinioni sul comportamento etico e penale tenuto in un certo periodo.

(Moggi Santo Subito! Moggi Santo Subito!) 🙂

Non potrei mai essere juventino

Sabato, dopo 19 turni senza vittorie, la squadra per la quale tifo, la Cremonese, ha schiantato 5-1 il Venezia (in piena corsa per la serie A) guadagnandosi, ad un turno dal termine del campionato di serie B, una salvezza che ad agosto sapevo esser difficile ma che a gennaio sembrava già in tasca. Chiave di volta della partita, un rigore fischiato in nostro favore al quinto della ripresa, quando il risultato era sul 1-1. Rigore che, per usare un eufemismo, definirei generoso.

Ecco. La salvezza è strameritata (per la qualità espressa, per i torti subiti, per la sfortuna negli infortuni) ma questo rigore non me la fa godere appieno. Come fanno gli juventini? Ok, sette scudetti di fila non si discutono, però, diciamo, la loro storia è costellata di episodi del genere. Io non riuscirei a vivere al grido di “eh ma anche l’inter…” 🙂

Ecco gli highlights dal sito della LegaB

Lidl, cannabis legale in vendita nei supermercati in Svizzera

Il mito della vendita di cannabis in Svizzera non nasce certo oggi. Andavo io alle superiori quando si narrava di questi sacchettini per aromatizzare gli armadi, venduti in Svizzera, che potevano essere usati per altri fini.

Fa comunque un po’ effetto che la lidl inizi a venderla nei propri negozi. Quello che mi chiedo io, da totale ignorante in materia (mai fumato neppure una semplice sigaretta) è: una cannabis depotenziata, senza principio psicoattivo.

Sorgente: Lidl, cannabis legale in vendita nei supermercati in Svizzera

Il 5 di maggio

Ho la fortuna di festeggiare il mio genetliaco in una data famosa per tanti motivi diversi. Coloro fra voi che hanno una formazione umanistica, almeno superiore allo zero assoluto (come il sottoscritto, che ha fatto solo ragioneria) penseranno subito a “Ei fu, siccome immobile”. I primi due personaggi che quindi associano a questa data sono Napoleone e Manzoni. Se invece siete calciofili, in particolar modo interisti o juventini, la vostra mente andrà al 2002 e alla partita Lazio-Inter 4-2, dove i nerazzurri gettarono uno scudetto che sembrava già vinto. Emblema di quella partita Gresko. Se vi state chiedendo cosa faccia ora, Wikipedia recita che è un impresario teatrale.

L’evento meno noto, dalle nostre parti, è che in Nord America il cinco de mayo è la festa del mexican pride, dell’orgoglio messicano. Dubito che Trump abbia partecipato ai festeggiamenti…

Regali di compleanno virtuali (in aggiornamento durante il giorno)

Nell’era dei social, della profilazione e degli acquisti online, il mio genetliaco è occasione per ricevere molti regali (più o meno virtuali) nella casella di posta elettronica. Ecco cosa ho ricevuto:

Mediaworld – OlimpiaMilano: 10% di sconto
Share’n go: 30 minuti gratis (da usare solo oggi)
Ristorante One (il nostro giappo sotto casa): se festeggio lì con gli amici, io non pago, se no 10 euro di sconto da usare in un mese
Autogrill: un dolcetto omaggio

Inutile dire che probabilmente non sfrutterò nessuna di queste offerte… forse Autogrill.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: