Ma l’avranno capito?

I sostenitori di un noto politico felpato avranno capito che Fabri Fibra parla del loro amato leader? Io non ne sono così sicuro…

Essere (troppo) first mover: podcast edition

Preamobolo: Ora i podcast spopolano da qualsiasi parte. Ognuno ha qualcosa da dire. Produrli è anche relativamente semplice. Tutto bello, tutto vero…

Svolgimento: Il mio amico V. mi dice sempre che sono un first mover. In molti casi è vero. In tantissimi casi sono anche ambiti dove poi non succede nulla. In altri invece sarebbero anche cose interessanti ma poi… col tempo mi faccio sorpassare e mi resta la (magra) consolazione di dire “eh ma io lo facevo già dieci anni fa.”

In questo caso posso dire che lo facessi già dodici anni fà. Sì perchè co-conducevo un podcast dedicato al gaming su iPhone (altro argomento dove ci vidi lungo… invano) prodotto da Tiscali e distribuito su iTunes. Purtroppo di quelle puntate non si trova più traccia, se non in un lancio del 2010, ancora disponibile sul sito tiscali: LEGGI QUA.

…e si torna a viaggiare

Era il 1 gennaio 2020. Tornavamo da Reykjavik. Era il nostro ultimo viaggio pre covid. Vivevamo ancora a Pero, incavolati neri per la consegna della nuova casa in ritardo, eravamo in due e, forse, eravamo molto più spensierati. E’ arrivato poi il covid. Il massimo dei nostri spostamenti sono stati tra Milano e il Trentino.

Ora, finalmente, è ora di ricominciare a viaggiare. Primo mini espatrio lo scorso weekend, quando siamo andati a Lugano. Giusto per testare la carta d’identità nuova della piccola erede al trono. Ovviamente non ci hanno fermato nè all’andata nè al ritorno…

A metà giugno sarà però il momento di fare sul serio: facciamo fare alla piccola il suo primo volo e andiamo a Londra. Mr Puck and I, siamo sempre stati viaggiatori molto agili. Anche con la piccola, vorremmo provare ad esserlo e questo è un po’ una prima prova generale.

Mi rendo conto però che ho perso un po’ tutte le basi, per esempio non ho più installate tutte le app di base sul cellulare e non mi ricordo neppure come si salvano i biglietti sul wallet dell’iPhone.

Insomma… bisogna riprendere la mano!

26 anni dopo

Il 6 maggio la mia squadra del cuore, la Cremonese, è tornata in serie A dopo 26 anni. Ventisei anni. VENTISEI ANNI. Per strani corsi e ricorsi storici, esattamente cinque anni fa, il 6 maggio 2017, veniva promossa in serie B. Avrei potuto mettere dei video della festa promozione (lapsus: mi viene di chiamarla festa scudetto), dei festeggiamenti in piazza o della vittoria che ci ha regalato la serie A. Però credo che sia più emblematico (e mi rende molto più orgoglioso) pubblicare un video di otto giorni prima. Nelle ultime giornate eravamo stati fautori del nostro destino: ci sarebbe bastato vincere alcune partite (tutt’altro che impossibili) per mantenere il vantaggio. Invece no. Se ne erano perse 3 su 4. L’ultima, in casa contro l’Ascoli, aveva segnato il mio ritorno allo stadio post covid. A una giornata dalla fine, il Monza ci scavalcava e ormai non ci bastava più vincere per salire. A fine partita però neppure un fischio ma tutta la squadra sotto la curva per ricevere l’incitamento ma anche il ringraziamento perchè, come era già stato dichiarato più volte, si era già orgogliosi così. Io ero più a sinistra, nei distinti, non particolarmente allegro. Però lì sì, ho capito due cose: che mi ostino a credere che la cremo sia diversa e che, sì, anche se avrei fatto il piangina per tutta la settimana, ce la potevamo fare.

Chiudo invece con un video tratto da Febbre a 90. Pur non condividendo gli estremismi del protagonista, mi ritrovo negli stati d’animo e nella frustrazione da lunga attesa…

No dai… fatemi finire con un sorriso dalla festa promozioni… il coro Ariedo Ariedo ancora non ci credo…

Cari i miei paesi scandinavi… grazie al ca…volo

Sono buoni tutti a fare i neutrali, fino a che non hai minacce alle porte. Svezia e Finlandia si sono sempre ben guardate da entrare nella Nato (con tutti gli oneri e i costi anche economici del caso) fino a che se ne stavano tranquille nel loro nord. Ora, guarda caso, corrono a fare domanda di ammissione.

Mi ricorda un po’ certi veti in commissione europea, quando c’è da discutere problemi che, apparentemente, non li riguardano…

Nove mesi

Auguri piccola.

Esposto contro chi fa gli esposti

AAA Cercasi avvocato che mi aiuti a realizzare un sogno: fare un esposto contro il Codacons che, invece di tutelare gli interessi dei consumatori (per il quale riceve anche soldi pubblici) continua a fare esposti dalla limitata utilità per la collettività ma un (minimo) ritorno mediatico.

Io veramente non capisco come possano continuare così da anni. A dire il vero, non capisco neppure come continuino certi “comitati” pro o contro diverse cose… ma tant’è sarò fatto male io.

Facciamo i conti

Ok, io sono nato nel 1974. Siamo nel 2022. Eh no, non si scappa… oggi ne faccio 48. Phiiiiiiiga ma dove sono finiti i 27???

Comunque grazie a tutti per gli auguri, anche a quelli che si sono ricordati o si ricorderanno grazie a Facebook: non sentitevi in colpa, sono anch’io dei vostri!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: