Archivi categoria: Giorno Marmotta

Spacciatori di Tachiflu

La situazione Covid19 a Milano e non solo qui, non è per niente serena. In più, a complicare la questione, arriverà anche la normale influenza stagionale. Metteteci anche il pasticcio (soprattutto Lombardo) nei vaccini antinfluenzali e il gioco è fatto.

Ormai ci sarà da aver paura ad esser guardati mali ad andare in farmacia a prendere anche solo del Tachiflu… Finiremo a rifornirci da spacciatori al parchetto.

Sono stufo delle sirene

Non ricordo se lo scrissi anche sul blog ma, da parecchi mesi, sostengo che per me la fase 2 sarebbe iniziata il giorno che non avessi sentito, per un giorno intero, la sirena di un’ambulanza.

Ad oggi non è ancora successo. Mi sveglio, ascolto e, in genere, già prima di alzarmi dal letto, ne sento uno. Comunque, non ho ancora passato una giornata, a Milano, senza sentirle.

Sono sinceramente stanco.

Ascoltare la radio

Nel periodo di lockdown e, più in generale, in quello di smart working, ho ricominciato ad ascoltare la radio. Ora, che comunque sono praticamente sempre in ufficio, provo a continuare a mantenere questa buona abitudine (interruzioni e telefonate permettendo). Come radio, rimbalzo tra Deejay e Virgin Radio. Per esempio la mattina parto col Trio Medusa, giro dalle 9 alle 10 quando c’è un programma che preferisco non nominare neppure e torno ad ascoltare l’emittente di via Massena quando parte Deejay Chiama Italia.

Scusate ma quello non lo reggo proprio…

La mia estate digitale terrestre 2: Total Power Crunch Display

Sul digitale terrestre, soprattutto su certi canali tematici, gli inserzionisti non sono molti, quindi gli spot tendono a ripetersi. Ecco che quindi in agosto sono stato tempestato dalle pubblicità del Total Power Crunch Display (va rigorosamente ripetuto per intero tutto il nome). A peggiorare la situazione, il fatto che due diverse società di televendite lo proponevano, allo stesso prezzo ma da due siti diversi. La fondamentale differenza? Che uno dei due aveva l’immenso Giorgio Mastrota. Ammetto che ci sto pensando all’acquisto, ovviamente dal sito di Giorgionenazionale.

Forse ci meritiamo il coraggio istituzionale di un nuovo Lockdown

Leggevo QUESTO INTERESSANTE ARTICOLO sulla situazione italiana ed europea del Covid19.

Sinceramente, sono molto preoccupato. Per tanti motivi ma anche perchè vedo in giro una marea di persone che se ne fregano e che inveiscono, preventivamente, verso un ipotetico prossimo lockdown.

Invece credo veramente che ci meritiamo, per il nostro bene, un nuovo lockdwon, perchè pare che non c’è in giro abbastanza senso civico e intelligenza.

Inveite contro un presunto “regime”? Forse ve lo meritereste.

Peccato che questo coraggio, temo, non ci sarà. Almeno non fino al referendum e turno elettorale di settembre…

Bipartisan

Amazon Prime Video mi ha fatto il grandissimo regalo, appena prima delle ferie, di mettere disponibile in streaming LA mia serie preferita: The West Wing. La serie (che tratta di un ipotetico presidente della Stati Uniti d’America appartenente al partito democratico) è scritta in modo sublime da Aaron Sorkin. Certo ritrae un politico “ideale”, pur non nascondendo le storture del sistema statunitense. Mi fa venir voglia di fare politca, nel senso più alto del termine. Uno dei concetti che più mi affascina è quello del bipartisan: votare una legge perchè giusta, a prescindere da quale schieramento l’abbia proposta. Una cosa INCONCEPIBILE nella dinamica (se vogliamo chiamarla dinamica…) della politica italiana.

Fatto sta che è una serie stupenda. Vi riporto uno dei monologhi che preferisco, in cui il presidente (cattolico) mette in riga una integralista cristiana.

Elogio al catenaccio

Venti anni fa si giocava una delle poche partite di calcio che ricordo come se fosse ieri (se vi chiedete qual’è l’altra… ECCOLA QUI). Una eroica italia resisteva all’Olanda nei tempi regolamentari e supplementari, per vincere poi ai rigori. Impossibile non citare il cucchiaio di Totti.

Da tifoso di una provinciale, non posso che apprezzare la bellezza eroica del catenaccio, quando non è solo distruzione del gioco avversario ma strenua difesa per poi cercare di pungere. Un Cannavaro in splendida forma ne fu l’emblema.

Vidi quella partita in diretta tv ma con l’audio della Gialappa’s. Audio che vi ripropongo qui sotto:

Cavolate virali

Eh niente. Da quando vidi questo video, ormai parecchio tempo fa, ogni volta che qualcuno ha questa suoneria a me viene da ridere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: