Quantificare l’intangibile

In questi giorni leggo diversi post su facebook di amici che rilanciano le accuse de Il fatto quotidiano a Expo. Ho letto l’articolo, come ne ho letti diversi in questi mesi dalle stesse fonti. Sinceramente mi sembra partano da basi oggettive per perdersi poi in speculazioni di parte. Opinioni e, come tali, opinabili. Personalmente ritengo che il successo di Expo per Milano (più che in sé come manifestazione) sia stato in questa intangibile sensazione di rinascita. L’indotto non sono solo i turisti che spendono in città, il fatto che Milano sia tornata sulla mappa del turismo internazionale, sperando per restarci.  Come si legge bene in quest’articolo di Internazionale, il vero effetto positivo è nella testa di chi si vuole far contagiare dalla sensazione che non ci si puo’ lasciar andare al pessimismo. Non si puo’ sempre pensare che tutto è una merda. Bisogna vedere il buono e il meno buono (come i 72 milioni di euro per la bonifica del sito). Però si deve combattere per costruire e non solo per distruggere. Se questo seme di Expo resterà nella testa dei milanesi e non solo, sarà stato un successo a dispetto dei conti (che poi secondo me non sono così negativi come qualcuno vuole farli passare)

Sorgente: Miracolo a Milano, catastrofe a Roma – Philippe Ridet – Internazionale

Pubblicato il 3 novembre 2015 su Giorno Marmotta. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: