La filastrocca

Facevo la seconda o la terza elementare, ci portarono, con la scuola, a visitare la redazione e la tipografia del quotidiano Il Giorno. Andammo con la metropolitana e le maestra, ricordandoci che al ritorno avremmo dovuto scrivere un tema, ci invitarono a ricordare le fermate che stavamo facendo. Allora iniziammo a ripeterle, come fosse una filastrocca: Lanza, Moscova, Garibaldi, Gioia, Centrale.

Ancora oggi, quando prendo a Cadorna la verde in quella direzione, è la prima cosa che mi viene in mente.

Traumi infantili e/o riflessi pavloviani?

Annunci

Pubblicato il 6 marzo 2019 su Giorno Marmotta. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: