Uno su mille ce la fa

Magari non è uno su mille. Magari sono di più. Magari sono di meno.

Fatto sta che la cronaca ci restituisce, per una volta, una bella storia: un ragazzo difficile, finito  in riformatorio e in carcere, che cambia vita e si laurea in scienze dell’educazione, iniziando a impegnarsi per ragazzi che avevano problemi come lui.

Alla discussione della sua tesi partecipa anche il Pm che lo aveva accusato da minorenne.

Non dobbiamo pensare a tutti quelli per i quali l’impegno finisce in nulla ma ricordare che anche una sola storia così vale l’impegno.

LEGGI QUA

Pubblicità

Pubblicato il 17 febbraio 2020 su Giorno Marmotta. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: