Archivi Blog

Il Bike Sharing a Milano c’è dagli anni 80

img_5681-1024x767In questi mesi a Milano c’è stato un grande entusiasmo per il bike sharing.  A fianco di BikeMe, che già da tempo opera con successo, sono apparsi due nuovi operatori: OFO e Mobike. La peculiarità di questi due servizi è che, a differenza di BikeMe, le bici non vanno prese e lasciate in appositi stalli ma si possono lasciare dove si vuole.

Questo mi ha fatto tornare in mente un (fallimentare) esperimento degli anni 80: 300 bici che furono messe “libere” per esser prese e lasciate dove si voleva. Inutile dire che durarono pochi giorni… Qui di seguito trovate un pezzo che racconta meglio la storia.

Sorgente: La leggenda ritrovata (al Fuorisalone di Rossignoli) del bike sharing anni ’80

Due servizi, un solo stallo

Stallo. Inteso come l’oggetto a cui si legano le bici. Nella foto vedete due biciclette apparentemente simili ma con una grande differenza. Quella rossa ha la “pedalata assistita”. Da qualche settimana sono disponibili nel bike sharing milanese.  

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: