Archivi Blog

Cortesie per gli Ospiti: chi sa non dice

Come scrivevo in un precedente post, ho intenzione (nel giro di un paio d’anni) di mandare la mia iscrizione per il casting di Cortesie per gli Ospiti.

In quest’ottica, cercavo in giro un po’ di esperienze di partecipanti, per capire tecnicamente come avviene la registrazione della puntata e le varie tempistiche.

Nulla. Non si trova niente. Solo qualche sporadico pezzo, di persone che sono state invitate a partecipare (perchè più o meno famose o con qualcosa da raccontare) ma che nulla dicono su come avviene la registrazione.

Il mio dubbio è soprattutto sulla tempistica dei piatti. Guardando le puntate è evidente che, quando mostrano che si cucina, non sono poi effettivamente le portate che finisco in tavola, come se si facessero due preparazioni diverse. Quindi per me è importante capire anche le tempistiche, per decidere che fare. Un risotto presenterebbe problemi di linea diversi da una pasta al forno (per fare un esempio stupido).

CHI SA PARLI! 🙂

Operazione: Cortesie per gli ospiti

Nonostante non sia un gran cuoco e neppure un grande amante del decoro casalingo, sono diventato clamorosamente un fan della trasmissione Cortesie per gli ospiti.

Sono così appassionato della trasmissione al punto che… un giorno mi piacerebbe partecipare. Certo, non domani, però voglio iniziare a lavorare sul progetto, per poi poter mandare la domanda al casting.

Cosa ci manca? Bhè tantissimo. Intanto dobbiamo rendere un po’ più calda e accogliente casa nostra, poi dobbiamo studiare il menù a tema (spoiler: per ora lavoro su due idee. Una a tema caffè e l’altra… videogiochi), infine anche la nostra tavola dovrebbe essere rivista.

Quest’ultimo punto piace molto a Mrs Puck, perchè vuol dire che finalmente avremo un set di piatti, posate e bicchieri come si deve.

Ovviamente vi terrò aggiornato su queste pagine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: