Post vacanziero didascalico

In effetti se uno segue solo il mio blog ma non mi ha come amico su Facebook o Twitter, ha un’idea molto parziale del giro che stia facendo. Rimedio subito. Il 12 sono partito da Milano, scalo a New York e arrivo a Portland. Non quella famosa dell’Oregon ma quella sfigata del Maine. Sfigata per modo di dire, perché il primo giorno ha riservato belle sorprese. La cittadina era carina e subito abbiamo fatto un giro in battello della baia. In serata poi, a sorpresa, abbiamo origliato da fuori un concerto dei Beach Boys. Ci siamo poi mossi sulla costa, tra un faro e un lobster. Ora stiamo finendo due giorni pieni all’Acadia N.P., stando di base a Bar Harbor. È il cuore naturalistico dell’itinerario.  Il clima, come già scritto, è molto meglio del previsto e io mi sto prendendo molto sole, come scriverò.

 

Annunci

Pubblicato il 17 agosto 2015, in Viaggi con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Ehi, scusa tanto il disturbo. Potrà sembrarti stupido, ma mi interesserebbe molto scoprire di più su questa cittadina. Sogno di visitarla dal vivo (Google Maps e le ricerche correlate sulle manifestazioni non bastano), è il luogo dove ho ambientato il mio libro. Mi faresti il favore di…descrivere un po’ di più l’essenza della città, se così s’intende? Clima, popolazione, atmosfera, ecc.
    Grazie se deciderai di sprecare del tempo a rispondere 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: