La cultura poi ti cura con premura 

Io mi sono laureato in una università discretamente prestigiosa a livello italiano ma oggi mi sono sentito un po’ una cacchetta. L’ultima giornata bostoniana è stata infatti dedicata alla visita del Mit e di Harward. Soprattutto il primo mi ha impressionato. In alcuni aree si riesce ad entrare e fa senso vedere, a differenza delle nostre università, pochissime aule ma tantissimi laboratori. Poi anche la cura per l’attività fisica, che molti erroneamente etichettano come futile culto sportivo, all’interno dell’università americana per me è un importante momento formativo. Il mit non brilla certo per risultati sportivi ma ha impianti che fanno impallidire Milano. 

  

 

Pubblicato il 20 agosto 2015, in Viaggi con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: