Dio esiste e vive a Bruxelles

Niente da fare, come in molti aspetti della mia vita, anche al cinema sono chiaramente attratto dalle cose strane. Non si spiegherebbe altrimenti il fatto di essere finito ieri sera  a vedere “Dio esiste e vive a Bruxelles”. Un film con tanti aspetti. Cupo ma speranzoso, truce ma divertente. Dio è un tipo crudele. Il figlio è scappato di casa per fare di testa sua e la figlia di 10 anni non lo regge più e sogna di fare lo stesso. Così per dispetto fa arrivare a ogni persona nel mondo la data esatta della propria morte e poi scappa per trovare i suoi sei discepoli. Questa in soldoni l’inizio della storia. Grottesca, che fa riflettere ma anche ridere di gusto. Se devo trovare un appunto, per come sono io, non posso accettare l’idea, peraltro diffusa, che le colpe dei mali del mondo siano di Dio. “Perché se Dio c’è ammette che si soffra tanto?” Il film non ambisce a dare risposte al male del mondo ma alla fine ci aiuta almeno  a essere più ottimisti. In definitiva mi è piaciuto. 

 

Pubblicato il 17 dicembre 2015, in Film con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: