Archivi Blog

Sciopero dell’8 marzo, le donne gradiscono?

Domani è la festa della Donna. Domani, per l’occasione, è stato proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore. Qualche ora in meno in alcuni settori, come i trasporti. Le donne gradiscono? Soprattutto le mamme immagino che apprezzeranno le semplificazioni che questo porterà alla loro giornata.

Annunci

Luoghi comuni e frasi fatte sulla Festa della donna

I luoghi comuni mi piacciono solo se presi con ironia. Ecco perché invece di unirmi agli stucchevoli auguri di circostanza, vi offro questa piccola raccolta.

– la donna va festeggiata tutti i giorni (frase che, adeguata alla festività, va sempre bene
– non regalo le mimose perché poi puzzano
– e la festa degli uomini quando è? (Di pari passo con la risposta fatta e stizzita “tutti i giorni”)
– ormai è solo un’occasione per le ragazze per andare a fare le cretine nei locali
– ma le suffragette almeno sai chi fossero?
– ormai è solo una festa commerciale (anche questa valida per tutte le occasioni)

(Aperto a ulteriori suggerimenti)

8 Marzo

Ok, quest’anno anch’io voglio dire qualcosa sull’8 Marzo.
Onestamente è una festa che ho sempre denigrato e che in una certa misura continuo a denigrare. La mimosa, le donne che escono in comitiva la sera e devono dare ragione ad una canzone di Bisio degli anni 90, i locali che fanno serate a tema con prezzi quadruplicati. Tutto uno schifo. Come un certo Natale, come tutto il S.Valentino e così via.

Però per una volta vorrei essere serio. Ho la fortuna di essere una persona di cui la gente si fida e con gli anni sono diventato confidente di molte persone, senza che neppure ci conoscessimo più di tanto.
Sono rimasto allibito e schifato dalla percentuale di ragazze e donne che, almeno una volta nella propria vita ha subito delle aggressioni più o meno marcate, più o meno sessuali.

Non capita ad altre, non capita dall’altra parte del mondo. Capita qui, oggi, a nostre amiche, parenti, conoscenti. Apriamo gli occhi.

Invece di regalarvi le mimose

Invece di regalarvi le mimose, che puzzano, o farvi gli auguri, che lasciano il tempo che trovano, ho pensato di rivolgermi al solito sito di microcredito kiva e finanziare una giovane palestinese che ha deciso di aprire un piccolo asilo privato.

Eccola qua

Dilemma dell’8 marzo (vedi il 14 febbraio)

Mi porto avanti col lavoro e pubblico già oggi una rivisitazione del mio post sul 14 febbraio:

È più banale e retorico festeggiare l’8 marzo o dire che le donne vanno festeggiate ogni giorno?

Chiosa: massimo rispetto ad un’amica che da qualche giorno sul suo profilo di facebook ha come immagine del profilo un cartello di divieto di mimose.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: