Archivi Blog

L’importante è votare (e farlo in modo corretto)

Chiunque voi vogliate votare, ritengo sia comunque fondamentale votare. A differenza dei referendum, l’astensione non è una posizione giuridicamente tutelata. Una volta scattava anche il reato, se non si votava un tot di volte. Ora il reato, purtroppo, è stato tolto ma votare è sempre e comunque importante.

Cerchiamo però anche di farlo bene, perchè le schede questa volta sono diverse rispetto al passato, essendo cambiata la legge elettorale. Vi giro quindi questo articolo de La Repubblica che spiega bene come votare per non incorrere in una scheda nulla.

Sorgente: Elezioni 2018, politiche e regionali: come si vota – Repubblica.it

Gli assenti hanno sempre torto ma…

Scrivo mentre è ancora in corso lo scrutinio siciliano. E’ però assurdo che il governatore della regione sia scelto dalla maggioranza relativa dei votanti. Considerando che il primo candidato ha preso il 30% circa e che i votanti sono stati il 47%. Questo vuol dire che il governatore sarà espressione del 14,10% circa degli aventi diritto al voto.

Onestamente almeno un ballottaggio l’avrei visto bene. Forse si sarebbe saliti almeno al 20%…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: