Archivi Blog

Marotta, non fare la vittima.

Si parla di calcio, ma non del dirigente della Juve. Bensì di un ex attaccante della Cremonese (oddio… per definirsi attaccante ogni tanto bisognerebbe almeno metterla nella porta…) recentemente passato al Benevento.
Ha dato la colpa del suo pessimo rendimento al fatto che è stato osteggiato perché del sud.

Marotta, leggi il labbiale e pedala! Se proprio c’è una società e una tifoseria che ha dimostrato in passato attaccamento e venerazione per giocatori del sud questa è proprio la Cremo, dove Jeky Gol Prisciandaro è ricordato ancora con nostalgia e più di una lacrimuccia. Soprattutto se si pensa all’attaccamento dimostrato da una persona semplice come lui, rispetto a professionisti come il sig. Marotta.

Bene ha fatto la società a rispondere così:

La Società US Cremonese, senza voler creare nessun tipo di polemica, ricorda al Sig. Marotta, in merito alle dichiarazioni rilasciate negli scorsi giorni, che la Città di Cremona e la tifoseria dell’US Cremonese non sono mai state razziste e mai lo saranno. I tifosi grigiorossi hanno sempre applaudito i propri atleti, da qualsiasi parte dell’Italia venissero (vedi Prisciandaro e altri) e continueranno a fischiare quei giocatori che non rispettano la gloriosa storia dell’US Cremonese

Ecco invece un articolo che ricostruisce tutta la questione LEGGI QUI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: