La tanto famigerata stretta

Ieri sera è arrivata la tanto famigerata, ulteriore, stretta. Uscendo dall’ufficio mi ero preparato a non poterci tornare per giorni. Invece…

Invece io rientro tra i servizi che devono continuare a operare e, soprattutto, non hanno rinviato le scadenze fiscali di lunedì. Bastava una frase… Niente, qui (anche se a ranghi ridotti) lavoriamo per provare a fare in modo che chi vuole pagare possa farlo. Poi ci rintaneremo ognuno nelle proprie case.

Sull’economia questa cosa avrà un effetto devastante. Per l’ennesima volta il “popolo delle partite iva” è tra le fasce più indifese del tessuto economico.

Comunque per le strade sembra una finta chiusura: rispetto a ieri non ho notato novità sostanziali. Bho… speriamo basti.

Pubblicato il 12 marzo 2020 su Giorno Marmotta. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: