Archivi Blog

Una categoria che ammiro

Di recente mi è capitato di fare diverse volte una cosa che negli anni ho fatto poco: andate a teatro. A parte che ho avuto la fortuna di vedere sempre spettacoli piacevoli, ho sempre più salda in me una grandissima stima (e un po’ di invidia) per gli attori di teatro. 

Io non riuscirei mai a imparare a memoria testi così lunghi e complessi. Ho una memoria ridicola, che a volte mi provoca anche qualche problema in vari campi, quindi sono sempre ammirato di chi riesce in performance del genere. 

Massimo rispetto. Vi odio dal cuore.

La fantasia tua e la fantasia di qualcun altro

Si sa. Quando si legge un libro, immagini i personaggi come vuoi. Ognuno lo fa. Quando poi da un libro nasce un film devi sottostare all’idea che il regista (o più spesso la produzione…) ha di un personaggio. Lo dico spesso, sono un fan di Nick Hornby e devo dire che i protagonisti dei film ispirati ai suoi romanzi mi avevano abbastanza soddisfatto. Lo Hugh Grant di About a boy, il Colin Firth di Febbre a 90°, il John Cusack di Alta fedeltà. Tutti attori compatibili con l’idea che mi ero fatto dei rispettivi personaggi. Oggi mi imbatto nel dvd del film (di scarso successo) Non buttiamoci giù. Delusione delle delusioni. Nessuno dico nessuno dei personaggi è come me lo ero immaginato. Potrei non vedere il film solo per questo.

Ps in caso di presenza di sdmc sul titolo del post, consiglio questo link

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: