Archivi Blog

Il pezzotto: beata ignoranza

La settimana scorsa ho scoperto dell’esistenza del “pezzotto” che, da quel che ho capito, era una sorta di decoder illegale. E’ salito all’onore delle cronache per una maxi retata contro la pirateria in tema di pay tv. Personalmente non posso che fare un plausa a certe iniziative. Probabilmente anche se pagassimo tutti, non pagheremmo meno, però non vedo perchè i soliti furbetti devono farla franca. Anche perchè (e dico questo per la mia esperienza di gente conosciuta) sono poi i primi a lamentarsi del magna magna di politici e affini. Come le cronache ci hanno, purtroppo, spesso dimostrato, chi ruba nel piccolo (messo nelle giuste condizioni) poi ruba anche nel grande.

Annunci

Ma chi glielo fa fare ai controllori?

Io sono da sempre un forte sostenitore del senso civico. Alla fermata della metro dove scendo, che si trova fuori dal limite della rete urbana, vedo spesso molte persone scavalcare per non pagare il biglietto. Non facciamo del qualunquismo: spesso anche degli/delle insospettabili. Il controllore del mezzanino non fa mai niente. Del resto non faccio neppure io qualcosa. Del resto non fanno qualcosa neppure i leoni da tastiera del gruppo Facebook dedicato al nostro paese. Perchè? Perchè in fondo abbiamo paura. E’ triste dirlo ma bisogna ammetterlo. Oggi giorno a cercare di fare la cosa giusta, si puo’ anche rischiare di andarci di mezzo. Fisicamente.

Sogno un mondo dove non serva “lo stato di polizia” ma forse per certe teste, italiane e non, che popolano il nostro paese forse il controllo costante delle forze dell’ordine è l’unico modo per far rispettare la legalità. Altrimenti la filosofia del furbetto la vince sempre.

Sorgente: Lite tra passeggero e dipendente Atm | Mezzanino Cairoli M1 | Milano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: