Archivi Blog

The Corrs are back 

Il motivo del mio weekend londinese era il concerto del tour di reunion delle Corrs, anche se io preferisco dire “dei” Corrs, dato che trattasi di tre sorelle ma anche di un fratello. Detto questo avevo proprio voglia di andare (era un gruppo di chi facevo feticcio negli anni 90 ma non l’avevo mai visto dal vivo) ma artisticamente non mi aspettavo tantissimo. Mi sbagliavo. Loro sono veramente cariche di energia e lo spettacolo è vibrante e divertente, godibile anche nei brani solo strumentali e spiccatamente legati alla tradizione irlandese. Sono veramente molto contento di esserci andato.

Vi lascio ad un video fatto l’altra sera (non da me) di una delle loro canzoni che preferisco. Data la policy di youtube, non so quanto a lungo il link rimarrà attivo.

 

Annunci

Vabbè, ora che sono tornato basta andare in giro…

Giusto, devo aspettare fino al 23 per il prossimo viaggio all’estero… questa volta per un concerto. Questo.

 

Colpi di testa: acquisti compulsivi di voli per Londra

Tutto cominciò domenica, quando SongKick (un sito/app che uso per monitorare i concerti) mi ha segnalato che era stato messo in programma un concerto dei Corrs all’O2 Arena di Londra.
Si tratta di un mio gruppo feticcio di fine anni 90 e già mi prudeva il dito (memore del concerto che mi ero perso due anni fa dei Barenaked Ladies…).
Li credevo sciolti da anni e in effetti era così, solo che quest’estate è stata annunciata la reunion.
Ieri poi ho fatto un check su Easyjet… Partenza il sabato mattina, ritorno la domenica sera: 91 euro. Allora passo a vedere il biglietto del concerto… 41 sterline compresa spedizione.
E’ partita una rapida quanto infruttuosa ricerca di compagnia per il concerto. Però alla fine non me ne frega niente: alla fine non ho neppure il problema di cenare da solo (cosa che all’estero mi mette un po’ di tristezza) perchè mangerò al concerto.

Deciso. In pausa pranzo faccio scattare l’acquisto compulsivo. Nel frattempo vi lascio con una loro canzone, tratta da una loro recentissima esibizione ad Hyde Park.

Amara considerazione finale: uno dei miei cantanti preferiti ieri ha compiuto 66 anni, il mio gruppo feticcio rischia di sciogliersi, io programma di andare al concerto di una band che fa la reunion. Sono vecchio.

 

 

I’ll be there for you

E chiudiamo la settimana lavorativa del mio blog con questa bella canzone di Bon Jovi, tratta da uno dei concerti live che mi è più piaciuto in assoluto.

Inciso per il mio omonimo rhodense: sì, preferisco il concerto all’O2 Arena rispetto a quello ad Hyde Park.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: