Archivi Blog

Poker from Downunder 2 – la vendetta

Che cavolo! Alla fine lo so che live, se gioco concentrato, non sono l’ultimo dei fessi! Tornato sul luogo del delitto di ieri, lo skycity casino di Auckland, e questa volta sono arrivato secondo. Certo non è stata facile e più volte mi sono trovato sul punto di uscire. Certo ho avuto qualche mano fortunata ma del resto senza quelle no si va da nessuna parte. Ho anche rischiato di uscire con AQ in mano, QQ3 sul piatto e trovando 33 dall’altra parte. Però sono stato bravo, non mi sono infilato in mani stupide, ho foldato mani difficili da foldate e alla fine mi sono trovato all’heads up da cortissimo contro un asiatico insopportabile. Va bene così. Il bilancio di due giorni è positivo e domani la maglia degli all blacks è pagata.

IMG_5519-1.JPG

Poker from downunder

Onestamente fino a che non sono tornato ad Auckland non l’ho scoperto. Sotto la famosa torre c’è un casinò, anche bellino, con tornei di Texas hold’em. Essendo il Buy In decisamente abbordabile potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di poter dire di aver giocato a poker live in tre continenti? Certo che no! Peccato che ho messo in bacheca anche un altro primato: non ero mai uscito per primo in un torneo in casinò. Il poker non è una scienza esatta ma in molte cosa ci assomiglia. Non c’ero molto con la testa e ho giocato male due mani, infilandomici mani e piedi. Avrei potuto farne a meno. Mettiamola così, se domani giocassi ancora, non potrei certo fare peggio…

IMG_5516.JPG

Ps ma il detto fortunato al gioco sfortunato in amore a qualcuno di voi ha mai funzionato? 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: