Archivi Blog

Kevin Smith e Star Wars

Kevin Smith, oltre a essere uno dei miei registi/sceneggiatori preferiti è anche un grandissimo fan della saga di Star Wars, come vi raccontai in un mio vecchio post e come testimoniano gli attestati di stima di George Lucas prima e J.J. Abrams ora:

Sorgente: Kevin Smith su Star Wars – Il Risveglio della Forza: “Sul set ero in lacrime” – BadTaste.it

C’è però un passaggio de “Il Risveglio della Forza” in cui (senza spoilerare cose fondamentali) un personaggio dichiara che sulla nuova Morte Nera lui si occupava dei cessi. Particolare secondario? Battutina ironica? Secondo me un omaggio a Clerks, l’opera più famosa di Kevin Smith, e a questa scena in particolare:

 

Star Wars: il risveglio dei flame

Oggi esce Star Wars e ieri ho avuto un interessante dialogo telematico con due amici sul fatto che i radicalchicdistocazzodasocialnetwork debbano dar contro al nuovo capitolo della saga. Ecco che quindi, per gioco, ho partorito un po’ di insulti che soggetti di questo tipo potrebbero levare senza neppur aver visto un fotogramma del film. Io, pur non essendo un mega fan, andrò a vedermelo il 21.

“che poi ormai li fa tutti JJ Abrams, ci manca solo che fra un po’ Spock abbracci il lato oscuro della forza”

“star wars è la brutta copia futuristica delle saghe epiche di Tolkien”

“Certo che ora che è della Disney stanno vendendo la licenza di Star Wars a chiunque. A quando le mutande del Risveglio della forza?”

“Quanti film sono questa nuova saga? Non facevano prima a trasmetterlo direttamente su Fox?”

  

  

Star Wars, Sky e ardite discussioni nerd

Oggi il web è in subbuglio. Le bacheche straboccano di condivisioni del nuovo trailer di Star Wars – Il risveglio della forza. Chi sono io per non unirmi al gregge? Ecco qui sotto il trailer. Però vi aggiungo qualche ulteriore informazione. Per esempio che dal 7 novembre ci sarà un canale Sky Cinema che manderà in loop tutta la saga. Questo consente due cose ai nerd come me:
1) guardare su sky film che comunque posseggo in dvd e/o bluray
2) decidere l’ordine di visione
Sì, perchè non è così scontata come decisione. C’è anche un bellissimo episodio di The Big Bang Theory che tratta questo argomento di drammatica attualità: visione in base alla struttura della storia (quindi episodio 123 e poi 456) oppure in base all’uscita cinematografica dei film (perciò 456 123)? Vi lascio a questo struggente dubbio, facendo notare che su sky lo trasmettono contemporaneamente con entrambe le progressioni… se ci pensate bene.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: