Archivi Blog

Renzi ha ragione

Ue: Renzi, se è solo spread non ha futuro

Che piaccia o no Renzi su alcune cose ha oggettivamente ragione. Qualcuno potrà obiettare che anche un orologio rotto segna l’ora esatta almeno due volte al giorno. Ok, non mi interessa addentrarmi in questa diatriba. Quello su cui secondo me ha ragione è che in Italia ci sono troppi professionisti del disfattismo. Ieri stavo leggendo un gruppo di Facebook dedicato al mio paese, Pero. Noi siamo praticamente attaccati all’inceneritore Amsa di Figino. Fino a che non mi dimostreranno il contrario, secondo me uno più moderni e sicuri. Su questo gruppo uno pubblicava una foto di una fumata bianca, lamentandosi della qualità dell’aria. Quando qualcuno (per fortuna c’è chi mi ha anticipato…) gli ha fatto notare che si trattava solo di vapore acqueo, questo ha replicato “allora fattelo tu un aerosol 24 ore al giorno e vediamo quanto ti fa bene”. Insomma, tutto è uno schifo, tutto va male, tutto dovrebbe essere a carico di altri e mai a carico proprio.

In Italia ci sono molte cose da sistemare ma se noi per primi non ci affossassimo a colpi di martellate sui coglioni (scusate il francesismo) magari qualche passo avanti in più lo si farebbe.

Star Wars, Sky e ardite discussioni nerd

Oggi il web è in subbuglio. Le bacheche straboccano di condivisioni del nuovo trailer di Star Wars – Il risveglio della forza. Chi sono io per non unirmi al gregge? Ecco qui sotto il trailer. Però vi aggiungo qualche ulteriore informazione. Per esempio che dal 7 novembre ci sarà un canale Sky Cinema che manderà in loop tutta la saga. Questo consente due cose ai nerd come me:
1) guardare su sky film che comunque posseggo in dvd e/o bluray
2) decidere l’ordine di visione
Sì, perchè non è così scontata come decisione. C’è anche un bellissimo episodio di The Big Bang Theory che tratta questo argomento di drammatica attualità: visione in base alla struttura della storia (quindi episodio 123 e poi 456) oppure in base all’uscita cinematografica dei film (perciò 456 123)? Vi lascio a questo struggente dubbio, facendo notare che su sky lo trasmettono contemporaneamente con entrambe le progressioni… se ci pensate bene.

 

Dubbio di italiano

La settimana si è aperta con un atroce dubbio di italiano. È possibile mettere due apostrofi nella stessa espressione? Risolvo subito il quesito, grazie Google e alla Treccani, dicendo di sì e poi vi posto anche il link in fondo. Il termine che mi ha generato il dubbio era “l’altr’anno”, Che infatti Siri mi stava prontamente sbagliando nella dettatura di questo post.
Ecco il link

Scriviamo ancora italiano?Urge vocabolario

Scriviamo ancora italiano?Urge vocabolario | La ventisettesima ora.

Come non essere totalmente d’accordo con questo articolo? Comunque a me il congiuntivo, più che le professoresse d’italiano, me lo hanno insegnato una prof di Diritto e il mio amico Simon, quando era il mio caporedattore. Bellissime (e purtroppo in gran parte smarrite) le sue circolari su grammatica e sintassi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: