Archivi Blog

Wimbledon, F5 e The Big Bang Theory

Giovedì parto, come ogni anno, per Londra. Destinazione: Wimbledon. Credo sia il quinto o il sesto anno che vado. In genere sono sempre riuscito a prendere i biglietti con Ticketmaster. Vi spiego: un giorno prima e due giorni prima, pochissimi biglietti vengono messi in vendita su questo sito. Si dev’essere molto veloci e organizzati per riuscire a prenderli. Fino ad ora ci sono/siamo sempre riusciti. Un anno anche per due giorni di fila.

Ieri ho iniziato le prove sul sito, per provare a vedere com’è il livello di disponibilità. Bisogna essere online nel momento esatto in cui viene aperta la vendita. Un po’ come accade in questa clip tratta da The Big Bang Theory e che è esattamente quello che si deve fare:

 

Purtroppo per ora le prove non promettono nulla di buono. Se gli altri anni riuscivo ad arrivare fino al pagamento (che poi lasciavo cadere perchè non mi interessavano quei giorni), questa volta vengo sempre rimbalzato dalla odiosa scritta che avverte che non ci sono biglietti disponibili.

Forse, per la prima volta, sarò costretto a tentare la coda per entrare. Forse è meglio inizi a studia il regolamento

Chi lascia la strada vecchia per quella nuova…

…sa quel che lascia ma non sa quel che trova. Dice l’adagio.

Io mi rendo conto che ogni tanto ho dei comportamenti alla Sheldon Cooper e ieri mi sono ritrovato a pensarla proprio come lui in una puntata di The Big Bang Theory.

In pratica mi sono accorto che i miei vicini, che hanno in appartamento speculare al mio, stanno per traslocare. È la seconda volta che accade da quando vivo lì: una giovane coppia ha figli e, dato che si tratta di un bilicale, dopo massimo un paio d’anni trasloca. La prima volta avevo salutato con gioia la notizia, perché non avevo un buon rapporto coi miei vicini, ipersensibili ai rumori. Ora invece è diverso perché non c’erano mai stati problemi. Ecco che quindi, come sheldon, sono preoccupato dai cambiamenti. Chi arriverà? Tornerò ai problemi passati o tutto proseguirà tranquillo?

Sheldon Cooper aveva ragione anche questa volta

La sceneggiatura di The Big Bang Theory ha, generalmente, delle buoni basi teoriche. Ecco che anche le strampalate fisse di Sheldon, a volte tanto strampalate non sono. Leggendo l’articolo che vi riporto qui sotto, non potevo non ricordare che in una puntata si lamentasse proprio di quanto viene descritto, invocando il ritorno dei bagni dell’Università alle salviette usa e getta.

L’Airblade spara virus 1.300 volte in più della carta e fino a 3 metri di distanza. Ma secondo Dyson la ricerca è stata condotta in condizioni irrealistiche

Sorgente: L’asciugamani Dyson è una bomba batteriologica – Wired

Star Wars, Sky e ardite discussioni nerd

Oggi il web è in subbuglio. Le bacheche straboccano di condivisioni del nuovo trailer di Star Wars – Il risveglio della forza. Chi sono io per non unirmi al gregge? Ecco qui sotto il trailer. Però vi aggiungo qualche ulteriore informazione. Per esempio che dal 7 novembre ci sarà un canale Sky Cinema che manderà in loop tutta la saga. Questo consente due cose ai nerd come me:
1) guardare su sky film che comunque posseggo in dvd e/o bluray
2) decidere l’ordine di visione
Sì, perchè non è così scontata come decisione. C’è anche un bellissimo episodio di The Big Bang Theory che tratta questo argomento di drammatica attualità: visione in base alla struttura della storia (quindi episodio 123 e poi 456) oppure in base all’uscita cinematografica dei film (perciò 456 123)? Vi lascio a questo struggente dubbio, facendo notare che su sky lo trasmettono contemporaneamente con entrambe le progressioni… se ci pensate bene.

 

Leonard and I

Da qualche sera a questa parte ho ripreso la sana abitudine di guardarmi un paio di puntate di The Big Bang Theory sotto le coperte, prima di andare a letto. Sto guardando l’ottava stagione (l’ultima) in italiano. Non e male per ora, però c’è qualcosa che mi fa prendere meno. Molto superficialmente potrebbe essere il nuovo taglio dell’attrice che interpreta Penny. Più filosoficamente potrebbe essere una minore immedesimazione con Leonard e la sua storia con Penny, come avevo invece in passato. Più tecnicamente potrebbe anche darsi che la serie sta scendendo in po’ dai suoi picchi di divertimento, magari anche perché dopo sette stagioni il tira e molla tra i due suddetti personaggi è finito, per lasciar posto a una storia “tranquilla”. Tant’è, comunque mi piace ancora.

 

Apoteosi Nerd: Lego The Big Bang Theory

Inutile vi ripeta la mia passione per The Big Bang Theory. Da buon Nerd capirete anche che sono cresciuto a pane e lego (anche se tecnicamente sarebbe meglio dire pane burro e zucchero e lego). Di recente il mio omonimo rhodese aveva risvegliato la mia passione per i mattoncini danesi, grazie alle MiniFigures: serie limitate di personaggi lego molto particolari, venduti in buste chiude da cui non si poteva sapere esattamente quale soggetto ci fosse all’interno. Tutto questo ovviamente per fomentare collezionismo ed acquisti compulsiva. Ieri il medesimo amico mi ha postato sulla bacheca facebook questo link, senza bisogno di aggiungere altro. Un serie lego del mio telefilm Nerd preferito? Inutile dire la mia esaltazione istantanea.

IMG_5849.JPG

Un po’ Sheldon (Cooper)

Ho la fortuna di prendere la metropolitana appena dopo il capolinea. A Rho Fiera non sale molta gente e quindi alla fermata di Pero i posti a sedere sono molti. Quasi tutti i giorni riesco quindi a prendere lo stesso posto. Lontano dai bocchettoni dell’aria in estate, con la parete a fianco (per evitare vicini impiccioni he mi leggano sul cell), comodo se devo appoggiare l’ombrello. Da ormai un paio di settimane lo trovo occupato, quasi sempre dalla stessa persona. Considerate che ho un range di circa 15 minuti in cui prendo la metro. Prendo atto del posto occupato e mi siedo altrove ma non posso non rilevare il mio disappunto per la cosa. Un giorno arriverò ad un punto di zitellaggine da piazzarmi lì davanti e dire “quello è il mio posto”

Come combattere gli spoilers

No, non parlo di tuning automobilistico ma di un problema che affligge chi, come me, è un appassionato di serie TV. Lo spoiler è quando qualcuno ti racconta qualcosa che succederà in una puntata che devi ancora vedere. In rete una persona che conosco ha condiviso questa foto, l’ho trovata geniale. Qualcuno potrebbe obiettare che in Game of Thrones la trama della serie Tv si discosta in parte da quella dei libri… E’ un problema molto sentito da noi nerd/geek al punto che The Big Bang Theory gli ha dedicato una puntata.

10418927_864197643598797_781830870429720459_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: