Archivi Blog

Art of the brick 

Alla fine, proprio sul filo di lana di termine della mostra, sono riuscito pure io a vedere The Art of the Brick. Un’esposizione di sculture fatte in lego, tutte del medesimo autore. Tutti ad osannare queste opere ma sinceramente, sebbene abbia apprezzato, non condivido poi questo sconfinato entusiasmo. La parte di riproduzione di opere d’arte sa di già visto. In particolare i quadri non sono che una buona esecuzione di pixel art.Migliore la parte originale anche se l’unica ad avermi davvero colpito è una sezione di fotografia, in cui elementi in lego sono inseriti in contesti reali (per esempio un panorama con due nuvole in lego).

Legolize, una stupenda pagina Facebook

14232379_1683118065348297_2963537585043673548_nLe pagine facebook in genere sono piene di cavolate e prive di spunti interessanti. Basti dire che ne ho create alcune pure io… Ogni tanto invece ti imbatti in qualcosa di divertente. In questi giorni mi è capitato di scoprire Legolize, una pagina per amanti del Lego che crea dei meme molto divertenti con protagonisti i famosissimi omini dalla faccia gialla (no, non è un epiteto razzista…).

Ve la consiglio fortemente.

Ps ho scelto una vignetta che si confà al mio umorismo ma molte altre sono decisamente più facili per un pubblico dall’umorismo meno sofisticato…

Sorgente: Legolize

Diversità di prospettive

Ieri stavo scambiando alcuni messaggi con una mia carissima amica nonpiùtantoneo mamma. Ad un certo punto lei ha dovuto chiudere il discorso, richiamata all’ordine dalla sua pargola. “Scusa” mi scrive “ma ora si gioca col duplo”. Lo ammetto, per un lasso di tempo più lungo di qualche attimo ho pensato “ma come si fa a giocare con una barretta al cioccolato?”

Apoteosi Nerd: Lego The Big Bang Theory

Inutile vi ripeta la mia passione per The Big Bang Theory. Da buon Nerd capirete anche che sono cresciuto a pane e lego (anche se tecnicamente sarebbe meglio dire pane burro e zucchero e lego). Di recente il mio omonimo rhodese aveva risvegliato la mia passione per i mattoncini danesi, grazie alle MiniFigures: serie limitate di personaggi lego molto particolari, venduti in buste chiude da cui non si poteva sapere esattamente quale soggetto ci fosse all’interno. Tutto questo ovviamente per fomentare collezionismo ed acquisti compulsiva. Ieri il medesimo amico mi ha postato sulla bacheca facebook questo link, senza bisogno di aggiungere altro. Un serie lego del mio telefilm Nerd preferito? Inutile dire la mia esaltazione istantanea.

IMG_5849.JPG

Il calendario dell’Avvento

Quando ero piccolo io, il calendario dell’avvento era un mero cartellone sul quale aprivi una finestrella al giorno. Al massimo le versioni più fantasmagoriche prevedevano un cioccolatino dietro ogni casella. Ora ci sono bambini fortunati che possono godersi il CALENDARIO DELL’AVVENTO LEGO STAR WARS.

Poi ci sono adulti fortunatissimi, come il mio amico Mirko, a cui il suddetto gioco viene comprato dalla moglie 🙂 Invidia massima 🙂

https://i1.wp.com/brain.pan.e-merchant.com/3/0/14898503/u_14898503.jpg

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: