Archivi Blog

Hitler, la vaselina ed io

Vidi un documentario che spiegava la nascita dei “baffetti” di Hitler. Quando era soldato, nella prima guerra mondiale, rischiò di morire in un attacco con gas, perchè la sua maschera non aderiva perfettamente al viso per via dei suoi baffi, che allora aveva tradizionali.

Mi sono trovato davanti ad un problema simile, fortunatamente meno letale, dovendo fare, per la prima volta il vita mia, snorkeling. Con i miei baffi, sarebbe entrata acqua nella maschera. La soluzione, prontamente propostami dalla guida? Vaselina. Mi sono dovuto completamente imbrattare i baffi ma poi tutto è filato liscio. Cosa che ho quindi replicato anche le volte successive.

Che sirenetto! Che stile! Che bonza da birra!

Annunci

Ho perso la fede

Ho perso la fede. E’ successo per poco e Mrs Puck mi ha aiutato a ritrovarla. Però l’avevo persa. E’ successo in mare. Sì perchè in tutte le sessioni di nuoto o di snorkeling avevo sempre messo il nastro adesivo per tenerla salda (la fede al dito). Quella volta però, l’ultimo bagno prima di ripartire da Aitutaki, forte ormai di una certa sicurezza, non lo faccio. Tutto va bene. Mrs Puck dopo mezz’oretta esce, io mi attardo ancora un attimo. A un certo punto ho una strana sensazione: sento sfilarsi la fede. Per fortuna, ho la prontezza di riflessi di puntare i piedi per terra per rimanere in zona. Dopo di che la chiamo subito per aiutarmi nella ricerca. Questo singolare snorkeling va a buon fine e l’anello è ben visibile su un ciuffo di spugna. Fossa caduto tra i coralli, sarebbe stato perso per sempre. Come anche è stato un colpo gobbo riuscire comunque a vederlo. Recuperato. Tutto è bene quel che finisce bene.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: