Archivi Blog

Come ho sfruttato la festa del cinema?

La settimana scorsa si è conclusa la festa del cinema. Come ho sfruttato questa promozione per la quale i film di prima visione erano a 3 euro? Sono riuscito, soprattutto grazie ad un’amichisa, a vedere due film. Parliamone brevemente.

GRAND BUDAPEST HOTEL – Ottimo cast, storia visionaria molto delicata e divertente. Sono andato a vederlo senza sapere che era del medesimo autore di Moonrise Kingdom me era chiaro fin dopo i primi due minuti di proiezione. Forse quel film era ancora un filo superiore, anche se pure Grand Budapest è un bel film.

GRACE – Stucchevole. Fondamentalmente inutile. Un ritratto abbastanza superficiale, che dà l’impressione di non voler/poter affrontare i temi fino in fondo, preoccupato di rimanere nel politicamente corretto per non contrariare troppo i Grimaldi. Apprezzabile solo il fatto di non trattare della tragica morte di Grace Kelly.

Cose che mi sono perso e cose che spero di non perdermi

Ecco. Lo sapevo che sarebbe finita così. Se Warhol sono riuscito a vederlo proprio negli ultimi giorni, la mostra di Kandinsky alla fine me la sono persa.
Io e il mio brutto vizio di rimandare.

Un altra cosa che mi sono perso è un piccolo film rimasto nelle sale pochi giorni: “Nessuno mi pettina bene come il vento“.
Magari sarà stato una schifezza, però il titolo è davvero geniale. Solo per questo motivo gli avrei dato una chance.

Sono invece ancora in tempo per non perdermi il Milano Photofestival. E’ partita ieri e in giro per la città ci saranno numerose mostre gratuite. (xajare, se ci sei batti un colpo!)

Senza dimenticare che dal 8 al 15 maggio c’è la Festa del cinema!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: