Archivi Blog

L’arroganza di chi ascolta musica in metro (senza cuffia)

Ieri sera in metropolitana, ore 20.30 vagone mezzo vuoto, è salita una tipa inquietante che ascoltava musica del cellulare ad alto volume dall’altoparlante. Inevitabilmente mi sono girato a guardarla, richiamato dal rumore. Lei aveva quello sguardo arrogante del “bhe? Cazzo vuoi? Sono libera di fare come mi pare”. Non avevo voglia di polemica e mi sono rituffato nelle mie cose. Non è però un comportamento solo di questa signora (perché aveva ben più di quarant’anni o li portava davvero male. Chi ascolta la musica così sa di dare fastidio e in modo arrogante quasi sfida gli altri. Senza quasi. Anche in questo sta la decadenza di educazione e senso civico.

Severgnini parla degli stellati

Non sono sempre d’accordo con Severgnini ma questa volta lo trovo piuttosto ineccepibile

Gli stellati che non brillano in educazione La fuga di Grillo dopo le consultazioni – Corriere.it.

C’è sensibilità e demagogia

Su una pagina facebook mi sono permesso di far notare che parlare oggi di “lutto” per la sconfitta della Juve era un tantino un termine fuori luogo, e che se ne potevano usare tanti altri per gli sfottò.
Sono stato accusato di essere un perbenista e un demagogo.
Bah, sarà vero ma io sono contento così.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: