Archivi Blog

Kickstarter: sarei rimasto truffato pure io

In questo periodo sono particolarmente sensibile ai progetti della piattaforma di crowdfounding Kickstarter. Oggi mi sono imbattuto nell’articolo che riporto in calce. Parla di una truffa perpetrata su quel sito. Il progetto era interessante in effetti e, se lo avessi visto lo avrei finanziato pure io: una sorta di mini aspiratore, da alimentarsi tramite il cellulare, per poter utilizzare in viaggio i sacchetti sottovuoto. Io li uso sempre, soprattutto in partenza, per minimizzare lo spazio in valigia.

Il progetto è stato finanziato ma nessuno ha ricevuto poi il prodotto… che casualmente è uscito in vendita su alcuni siti thailandesi (pagabile in bitcoins…)

Purtroppo le truffe sono sempre in agguato, anche se immagino che kickstarter abbia diverse tutele in campo, a difesa dei finanziatori.

Sorgente: Kickstarter, 9182 utenti beffati per quasi 500mila dollari – Tom’s Hardware

Schiavi (economici) della ghiandola mammaria

In questi giorni mi sto avvicinando all’affascinante (quanto secondo me sopravvalutato) mondo dei Bitcoin. A margine di questo sono venuto a conoscenza dei TitCoins, la moneta virtuale creata da PornHub per il mercato del porno online. A dispetto dell’ambiente di riferimento, l’argomento è molto serio e punta a movimentare una massa di valuta considerevole. Non sono mancate in rete le parodie su quest’argomento, peccato che gli ineffabili giornalisti italiani, sempre sul pezzo, abbiamo un po’ confuso parodia e realtà, come testimonia QUESTO ARTICOLO.

Vi saluto comunque con il video molto divertente (e totalmente casto)

PS se mi sono perso qualcosa (ma non credo proprio) e ha ragione leggo… avvisatemi!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: