Archivi Blog

La massa grassa 

Alla fine delle vacanze natalizie, un classico è pesarsi… oppure non farlo assolutamente per paura dei risultati. Io, da amante delle statistiche, stamane mi sono pesato. Anche perché, una delle cose che ho acquisito nella somma delle due case di Mrs Puck e mia, è una bilancia fitbit che, sommandosi poi ai dati forniti dall’orologio, consente di avere tutta una serie di dati interessanti. Fra questo anche l’indice della massa grassa. Mi è venuta la curiosità di capire come calcola questa massa e, cercando su google, il  primo risultato è stato questo articolo. In pratica lo fa grazie a una piccola scossa elettrica. Interessante. 

Annunci

Inizio a perdere colpi: snapchat

Quando inizi a non capire come funzionano le novità tecnologiche vuol dire che inizi a sentire il peso degli anni. A maggior ragione per me che ho sempre avuto, a torto o a ragione, la fama di first mover tecnologico.

Ho iniziato ad avere questa brutta sensazione quando ho provato a usare snapchat. Il concetto di fondo non è particolarmente ostico: foto e messaggi che si autodistruggono dopo esser stati ricevuti. Nell’era delle Piccole Veline Domestiche e dei tradimenti facili, una app potenzialmente devastante sul mercato, soprattutto per i risvolti pruriginosi che può avere.

Il problema è che trovo proprio brutta l’interfaccia utente. Ho trovato le chat aperte ma non l’elenco contatti. Non si capisce se i messaggi sono partiti correttamente o meno. Boh… Mi appellerò come tutti gli sfigati tecnologici a Salvatore Aranzulla.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: