Archivi Blog

Le olimpiadi invisibili

pyeongchang-2018-logo

Le Olimpiadi Invernali 2018 non hanno avuto, nei mesi scorsi, un grande appeal. Farle in Corea del Sud, non ha aiutato sia per questioni di fuso orario, sia per la situazione politica internazionale. I diritti televisivi hanno quindi avuto una strada alquanto strana. In pratica, a livello meramente televisivo, in Italia è quasi impossibile vedere le gare in diretta. Meglio con lo streaming online, dove Eurosport (di sicuro ma a pagamento) e RaiSport (un po’ da capire, ma pare di sì) coprono l’evento. Per fortuna che, per l’Olimpia Milano, avevo già fatto l’abbonamento ad Eurosport Player (scontatissimo)

Annunci

Dove vedere la partita?

Dal blog “A Milano Puoi”, rilancio una notizia (che secondo me è un po’ un marchettone ma di questo parlerò in un altro post) su una nuova app. 

Ormai con i nostri smartphone possiamo fare di tutto. Nello specifico la app FindMatch, che dal nome sembra una chat per cuori solitari (o trombamici…) vi consente di trovare il locale più vicino a voi dove andate a vedere la partita. Credo avrà successo? Personalmente penso di no.

Sorgente: FindMatch, l’app che ti consiglia i migliori posti in cui vedere la partita. – A Milano Puoi

P.i.P.

I televisori devono periodicamente avere qualche caratteristica nuova per invogliarne l’acquisto. Più passa il tempo e più le novità diventano caratteristiche minime. Per esempio lo schermo piatto, l’alta definizione o il sintonizzatore per il digitale terrestre. Altre volte invece sono caratteristiche anche modarole, che si perdono o magari continuano ad essere proposte ma nessuno le usa. Fortunatamente appartiene a questa categoria il 3D. L’altro giorno mi sono accorto che il mio televisore, uno dei primi full HD che presi assieme alla Ps3 quando uscì, ha il mirabolante tastino per attivare il PiP o Picture in Picture. La possibilità cioè di vedere in un piccolo riquadro un altro programma oltre a quello che si vede nella schermata principale. Magari anche il vostro televisore ce l’ha e magari, come me, l’avete utilizzata giusto un paio di volte.

IMG_5753.JPG

Controprogrammazione

Ieri in tv era serata di Champions League. Non so quale canale in chiaro ha messo in programmazione Dirty Dancing. Senza neppure aspettare i dati dell’Auditel, a giudicare dagli status di Facebook, posso dire che abbia fatto il 95% di share fra le donne tra i 25 e i 45 anni. Tutte quelle che almeno una volta si sarebbero volute sentire Baby.

IMG_5697.JPG

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: