Archivi Blog

Non solo blog: i miei scritti estivi

Quest’anno, tra uno sclero lavorativo e un altro, sono riuscito a scrivere non solo per il mio blog. In particolare sono tornato a fare qualche pezzo per Gamesurf e, dopo il successo del mio primo articolo, ho pubblicato anche due brevi scritti su LegaNerd.

Per chi se li fosse persi, vi rimetto i link:

LEGANERD
Joystick, cacciaviti e fusibili: le vacanze del nerd anni 80
Openfeint: quando Apple si fece trovare impreparata

GAMESURF
Le tour de France 2016 – Recensione Ps4
Dino Dini’s Kick Off Revival – Recensione Ps4
Brain Training tiene davvero giovane la mente? – News

Annunci

Joystick, fusibili e cacciaviti: le vacanze dei nerd anni ’80 #LegaNerd

Il mio egocentrismo e la mia nostalgia per “i bei tempi” dei videogiochi hanno fatto un altro danno: è uscito il mio terzo articolo su LegaNerd. Anche se il successo di pubblico del primo pezzo è lontano (del resto era un racconto su cui lavorai molto e a cui tengo ancora molto), devo dire che di questo ultimo nato. In pratica è un racconto su cosa voleva dire per un nerd anni 80 partire per le vacanze con il suo “carico” da video giocatore. Il revisore ha cambiato alcune cose, prima di tutto il pezzo, ma lo spirito è rimasto quello che volevo io. Buona lettura

Sorgente: Joystick, fusibili e cacciaviti: le vacanze dei nerd anni ’80 #LegaNerd

Le Tour de France 2016 – Recensione PS4 – 

In queste ultime settimane sono riuscito a ritagliarmi qualche piccolo spazio per una mia vecchia passione: fare il recensore di videogiochi. Esce oggi, sempre sul portale Gamesurf di Tiscali, il mio articolo su Tour de France 2016 per Playstation 4.

Se volete farci un salto… così mi aumentate anche le letture del pezzo 😉

Sorgente: Le Tour de France 2016 – Recensione PS4 – Gamesurf.it

First mover indie games

Già da diverso tempo gioco a 2048, il videogioco-fenomeno che spopola in rete e che è programmato da un 19enne italiano. Però non ve ne ho parlato e ora che c’è arrivato anche il Corriere, direi che è tardi per bullarsi.
Però un altro fenomeno del genere è già in cantiere e si chiama Mini-Metro. Un piccolo indie games in cui si deve gestire una rete metropolitana. Vi giro l’articolo di Wired, avvisandovi che, come per 2048, è un gioco che puo’ generare dipendenza.

Se poi volete giocarlo, ecco qui IL LINK

PS nel momento in cui vi scrivo, il mio record è 699 [aggiornato al 27 marzo]

Il ritorno del recensore (s)mascherato: Tiger 14 per Ps3

Per una volta torno a vestire i panni del recensore per Gamesurf. Tra l’altro eccezionalmente ho rispettato i tempi di consegna 🙂

Tiger Woods PGA Tour 14 – Recensione PS3 | Gamesurf.it.

…La meglio nerdosità

Come vi scrivevo (anzi vi mostravo solo con una foto) sabato scorso sono stato alla Games Week. Ormai scrivo abbastanza di rado per Gamesurf ma almeno il titolo per partecipare a certi eventi ce l’ho ancora. Girando per gli stand, tra gente che si faceva fare il trucco da zombie e altri che sgomitavano per urfidi gadget gratuiti, guardavo con sufficienza quella varia umanità. Mi è venuta in mente una scena del film (e del libro) Alta Fedeltà, in cui i tre protagonisti che lavorano in un negozio di dischi, trattavano con sufficienza i collezionisti di musica. A loro dire degli sfigati. Così li differenziava da loro? Solo il posizionamento sulla scala sociale dei fanatici. Ero così anch’io nei confronti di quei nerd? In parte sì e in parte no se, come dico sempre, ai miei tempi le redazioni erano piene di gente della mia età e ora, vent’anni dopo, le redazioni sono piene ancora di quella stessa gente. Sempre della mia età. 🙂

Comunque sabato mi sono dilettato soprattutto a fare foto. Eccovi qua il risultato, pubblicato su Gamesurf.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: