Archivi Blog

Non tutte le armene sono brutte

Una delle certezze assolute con cui tornai dall’Armenia è che non ci fossero donne belle, almeno secondo il mio gusto. L’influenza russo sovietica è quasi assente e l’essere una etnia molto chiusa, dello stesso ceppo di turchi e iraniani, non aveva certo aiutato.

Oggi, grazie al Google alert che ho sullo stato caucasico, scopro la loro tennista di punta,Ani Amiraghyan, classe 1993 e n.615 del ranking Wta, e non è poi male. 

Il tennis femminile è sempre un’isola felice.

Sorgente: Spazio (all’altro) Tennis: Armenia | SPAZIO TENNISSPAZIO TENNIS

Post naturalistico

Ogni stagione ha la sua bellezza e la sua attrattività. Non si puo’ aprioristicamente dire che l’estate sia migliore dell’autunno o dell’inverno. Basta saper guardare e scorgere il bello dove c’è.

Per esempio anche se è passata la stagione dell’hot pant, ora c’è la stivalata aggressive che intriga il giusto. 🙂

Spigolature olimpiche: la Sharapova è un cesso (a confronto)

Ok, il titolo è volutamente una forzatura. Però lo pensavo avendole viste in tv e lo penso ancora di più dopo averle viste nella stessa giornata dal vivo: la Ivanovic mi piace fisicamente molto di più della Sharapova. Ho sempre preferito le more 🙂

20120812-183809.jpg

Squallidi commenti maschilisti

Aka: anche l’occhio vuole la sua parte.

Per fortuna anche quest’anno vanno di moda le mini 🙂 speriamo anche gli hot pants 🙂

Così si possono, spesso, sopportare anche le ballerine…

Legge di Puck sulle donne avvocato in tribunale

A parità di altre condizioni (stazza fisica, stato civile, fretta) la velocità con cui una donna avvocato cammina in tribunale è inversamente proporzionale alla sua bellezza.

Corollario:
A parità di altre condizioni (stazza fisica, fretta, bellezza) una donna avvocato sposata cammina per il tribunale a velocità 2x rispetto a una nubile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: