Archivi Blog

Carneade, chi era costui?

Si chiama De Benedittis. Italiano ma residente a Parigi. Ieri si è giocato il final table di un EPT, il tour europeo di poker più famoso. Un risultato che molti fantomatici pro si sognano. De Benedittis un pro certo non è e incarna perfettamente come vedo io il poker e il risultato che un giorno sogno d’avere. È un giocatore amatoriale, che di diverte online e che partendo da un torneo satellite da 20 euro, ha scalato i vari step fino a vincere un pacchetto per partecipare all’EPT, del valore di 8000 euro. Ha cercato, invano, di convertirlo in denaro e così ha partecipato. Con lacrime e sangue, giocando per molti livelli a corto di fiches, è riuscito comunque ad arrivare settimo, portandosi a casa 93000 euro. Nel mio piccolo mi ricorda la mia esperienza a Sanremo… con la differenza che io mi sono fermato ai piedi della zona premi. Sono comunque quelle storie che ti invogliano a giocare ancora, quei tuoi pochi euro a settimana, giusto per divertirti e sognare.

Cosa mi resta del MiniIPT di Sanremo?

– di sicuro non mi restano dei soldi, visto che sono uscito in bolla
– 23.50 effettive di poker live, con la convinzione che mi piace esponenzialmente di più di quello online. La componente psicologica e di concentrazione è molto maggiore
– la conferma che quando divento corto sono troppo poco aggressivo. La pazienza, in un torneo dai livelli di 60 minuti, spesso paga. In tornei turbo, sia live che online, non posso permettermi tanto attendismo.
– la certezza che rifarò ancora tornei del genere, anche se sarà difficile mi vadano altrettanto bene
– la speranza che regolamentino presto il poker live, per poter tornare a giocare nei circoli, a prezzi modici
– la convinzione che proprio l’ultimo dei donk non sono

I pokeristi italiani amano le toppe

L’avevo già notato in passato, frequentando tornei di buon livello, l’ho notato ancora adesso a Sanremo in occasione del MiniIPT. Pur con la crisi, pur col fatto che la bolla di entusiasmo intorno al poker Texas Hold’em si sia un po’ sgonfiata: il giocatore italiano brama mettersi una toppa sulla felpa per sentirsi nel suo piccolo un pro. Che sia di un prestigioso sito o di un gruppo di amici che si credono un team, il giocatore italiano vuole sedersi al tavolo e far sapere a tutti che non è come gli altri paria, lui ha una toppa sulla felpa! Poi magari gioca peggio di molti altri ma potrà sempre dare la colpa alla sfortuna o al fatto che gli altri non capiscono il suo gioco, avanti di cinque anni.
È un po’ come nel golf se vuoi metterti divise sgargianti e un po’ da buffone. Va benissimo fare il personaggio, ma solo se hai la tecnica per essere inattaccabile.

Missione MiniIPT (cronaca finale Day2)

(ULTIMI AGGIORNAMENTI IN CODA)

7.43 – Parte la missione day2 miniipt esco di casa col biglietto del treno per stasera ma la borsa per 4 giorni: pronto a tutto 🙂

9.16 – Dati di partenza day2: 210 giocatori su 877. Media 85.523 (io 38.500). Si parte da 600/1200 ante 200. Sarà dura ma si lotta!

12.19 Trenitalia mi fa penare ma, arrivati ad Alassio, i minuti di ritardo sono scesi a nove. Di di cranio ma con moderazione.

13.44 – Arrivo trafelato. Treno recupera il ritardo ma fatico a trovare un armadietto per depositare la borsa. 13.30 arrivo al casinó ora respiro.

13.59 – Aperte le buste. Tra poco di parte! #miniipt aggressivo ma non pirla… Ps alzo pesantemente l’età del tavolo.

14.18 – Ante e bui girano in fretta… Mi consumo velocemente… Speriamo in un double up a a breve.

14.30 – Uscito il payout. Solo 48 a premio. Credevo di più.

15.03 – Double up!!! Kk trovo Ak… K al river. Ora circa 50k… Si può giocare

15.55 – Altro kk, altro double up! Si vola oltre i 95k!!!

16.28 -Terzo kk della giornata faccio raise 3bb ma porto a casa solo i bui

18.17 – Fine 14esimo livello. Circa 100k. Media penso 140k. A sto punto mi tocca fermarmi a dormire qua…

19.02 – Preso una imbarcata da 60k… Ormai quasi out. Mi restano 20k… All in ormai prossimo 😦

20.06 – Da 26k risalito a 80k, sceso a 56K e poi… Terzo double up della giornata con kk!!!

20.34 – Tra sali e scendi, arrivato vivo alla pausa cena, poco sopra i 100k

22.29 – 17esimo livello in corso. Visto qualche flop ma non ho legato niente. Inizio ad essere corto. 85 left

22.57 – 800 giocatori alle spalle. 29 giocatori prima della bolla. Così vicina eppure così lontana… Viste le mie poche fiches… Circa 60k

23.49 – Finito il livello 18. Non vedo carte. È un’ora che vorrei mandare la vasca ma la mano migliore è stata q4… 😦 mi restano solo 30k

0.28 – Lacrime e sangue… Risalito a 90k con un duoble up e uno split. 16 alla bolla

0.50 – Stamane ero contento solo per essere qua. Ora, corto a 12 out dai premi, spiacerebbe un po’ uscire…

1.28 – Finisce l’avventura a due posti da premi: ak vs 88… Board bianco…

Missione MiniIPT (cronaca finale Day 1a)

(ULTIMI AGGIORNAMENTI IN CODA)

5.53 – Parte la missione #miniipt di Sanremo. Se il torneo andrà come spero, prevedo uso di molta redbull oggi 🙂

8.29 – Nebbia dal finestrino. Kasabian in cuffia. Pokerstars sull’ipad. In viaggio verso il #miniipt di Sanremo

11.18 – Arrivato a Sanremo. L’umore non e dei migliori per fatti miei. Vedrò di ritrovare la concentrazione per il torneo 🙂

12.20 – Preso possesso della stanza: la numero 1. Che sia di buon auspicio?

12.45 – Registrato al #miniipt e continua a ripresentarsi la cifra 1: Tavolo 11 Posto 1

14.32 – Al mio tavolo: kk vs aa (di un insopportabile francese) k al river. Non succede solo online

15.17 – Il bancomat francese del tavolo ha pagato anche me 🙂 2o livello 220 giocatori.

16.23 – Prima pausa dopo 2 livelli 24k contro i 20 di partenza. Non ancora pubblicata la media aggiornata.

18.20 – Seconda pausa dopo 4 livelli. Media 26k io galleggio a circa 25k. 200 giocatori sui 262 iscritti.

19.22 – Mi sto facendo delle gran partite a quizcross…

19.51 – Rischiato un giro squalifica: da nuts ultimo a parlare ho fatto solo call. non lo sapevo… E potevo avere 5k in più 😦

20.38 – Pausa cena. Media 35k io 32k. Ora inizia la fase che so gestire meno. Non voglio morire di bui. Prossimo livello aggressivo #miniipt

23.21 – Nell’ottavo livelli ho cambiato di tavolo. Ancora posto 1… 🙂

23.59 – Ultima pausa dopo 8o livello dei 10 previsti. Media 41k io 35k. Devo salire per dare un senso al day2, se no forse meglio uscire.

2.14 di domenica – Fine day1a: per la prima volta imbusto!!! Media 63k io 38k ma ci si proverà! #miniipt

10.15 – Il giocatore che incontro per strada e mi dice “eh ma sei rimasto con poche fiches!”…ma se tu sei uscito dopo 3 ore!?!? 🙂

COMMENTO FINALE
Per la prima volta imbusto le fiches e torno al day2. Sono corto, passerò più tempo in treno che al tavolo ma tanto vale provarci fino in fondo.

Una settimana al MiniIPT

Come credo di avervi già scritto qui, il prossimo weekend mi farò un piccolo regalo. Andrò a Sanremo per giocare la versione low cost della tappa dell’Italia Poker Tour.
Anche se online non sto giocando particolarmente bene, sono abbastanza carico per l’evento. Mi manca molto il gioco live. Online non è neppure lontanamente la stessa cosa.
Per coloro tra di voi che amano particolarmente il rischio, sul sito Pokeropoly sono ancora in vendita delle quote della mia partecipazione. Il meccanismo è semplice: con una minima quota si entra nel capitale e si ricevono anche gli eventuali utili, derivanti da un piazzamento a premo.

Per chi fosse interessato, ecco il LINK

I wanna be a (poker)star

20130913-080753.jpg Mi è arrivato l’ultimo premio, in ordine di tempo, preso coi vip point di pokerstars. E’ una maglietta che certifica il livello Vip che ho attualmente: Chrome Star. E’ il secondo livello di una scala di sei o sette, quindi non è che sia un gran che. Però è il mio livello e tutto sommato ne sono orgoglioso, dato il limitato tempo e capitale che dedico alla cosa.

Un piccolo sfizio però ad ottobre me lo toglierò: vorrei andare a Sanremo a giocare il miniIPT, un torneo tutto sommato di un certo livello ma dal buy in decisamente abbordabile.

Diversi livelli di poker

Mentre si chiude uno dei miei migliori mesi nella Premier League di Intellipoker, un circuito freeroll della “scuola” di poker di Pokerstars, c’è un italiano che vince il suo primo braccialetto alle Wsop.

Oltre 464.646 volte complimenti a  Rocco Palumbo, uno per ogni dollaro che ha vinto.

Per approfondire leggete l’articolo di Poker News Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: