Archivi Blog

Una domenica musicale

Una volta postavo molto più brani sul mio blog. La giornata di ieri mi dà l’occasione per riprendere questa buona abitudine, perché è stata una giornata cadenzata dalla musica. Appena svegli, chiacchierando di colori con Mrs Puck, mi è tornata alla mente QUESTA CANZONE. Ne è seguito poi uno zapping forsennato su YouTube. La musica è proseguita in auto ed anche in TV dove, in una serie (davvero carina Girlboss, una via di mezzo tra New Girl e La stronza dell’appartamento 23) hanno passato la canzone del video che vi pubblico qui sotto. Fù resa famosa fa un film a metà tra la commedia sentimentale e i film di ambientazione college/high school. Insomma, un mio classico di qualche anno fa.

Annunci

Numerare le serie TV 

Notavo che una particolarità tutta italiana è quella di numerare, già dal titolo, le serie TV. È una particolarità soprattutto delle fiction Rai. Per esempio in questo periodo c’è molta pubblicità per Braccialetti Rossi 3 ma potrei anche fare tantissimi altri eventi, non ultimo “Gli occhi del cuore 2” (o magari anche tre). All’estero, o sulle serie straniere, questo non si usa. Come la vedreste la pubblicità di CSI Las Vegas 18 o Lost 5?

 

Della parodia e della serietà 

Amando le serie TV, non guardo le fiction Rai e Mediaset, canali che in genere non guardo in generale. Di recente, a pranzo dai miei, mi è capitato di vedere la pubblicità di “Tutto può succedere”. Sono rimasto stupito di vederci Piero Sermonti, lo Stanis La Rochelle della mia abbastanza apprezzata serie Boris. L’impressione che ho avuto guardando il promo è stato di vedergli fare seriamente un ruolo molto simile a quello che caricaturava in Boris. Del resto si deve pur sbarcare il lunario…

Sorgente: Tutto può succedere, Pietro Sermonti nel cast della nuova fiction di Rai 1: anticipazioni e trama puntate – Corretta Informazione

La non-novità degli “Sky Box Sets”

Dal primo marzo, all’interno di MySky, sono disponibili gli Sky Box Sets. Di che si tratta? Di stagioni complete di telefilm, da scaricare sul proprio decoder per vedere quando le si vuole. La mossa, un chiaro contrattacco rispetto all’impatto che ha avuto Netflix sul mercato italiano, non è però questa grande novità. Diverse serie complete erano già disponibili su MySky e queste Box rappresentano solo un ampliamento dell’offerta. Tra l’altro la nuova funzionalità non è gratuita per tutti, ma solo per i vecchi abbonati che hanno già un pacchetto discretamente completo. Per maggiori dettagli vi rimando a QUESTO ARTICOLO.

In estrema sintesi, niente di nuovo sotto il sole e gli SkyBox che mi interessano di più restano quelli negli stadi e nei palazzetti d’Italia.

Come combattere gli spoilers

No, non parlo di tuning automobilistico ma di un problema che affligge chi, come me, è un appassionato di serie TV. Lo spoiler è quando qualcuno ti racconta qualcosa che succederà in una puntata che devi ancora vedere. In rete una persona che conosco ha condiviso questa foto, l’ho trovata geniale. Qualcuno potrebbe obiettare che in Game of Thrones la trama della serie Tv si discosta in parte da quella dei libri… E’ un problema molto sentito da noi nerd/geek al punto che The Big Bang Theory gli ha dedicato una puntata.

10418927_864197643598797_781830870429720459_n

I duri dei telefilm polizieschi

Ok, sarà per esigenze televisive, per le quali i protagonisti devono sempre riconoscibili, ma c’è una cosa in particolare che mi è sempre sembrata assurda nei polizieschi. Quando in telefilm come Criminal Minds ci sono irruzioni in qualche edificio, perchè le forze speciali hanno sempre supertute, giubbotti antiproiettile, casco, occhiali, fucili d’assalto e i protagonisti (che entrano praticamente assieme, spesso anche prima) hanno un giubbottino che non li protegge neanche dal raffreddore e una pistola ad acqua?

Io non guardo più la pubblicità

Io non guardo più la pubblicità. Da quanto ho sky già ne guardavo molta meno, visto il limitato numero di pause nei loro programmi. Da quando poi c’è MySky proprio me le sono dimenticate. Per chi non lo sapesse, si tratta di un videoregistratore hard disk, programmabile per registrare in automatico le tue serie e programmi preferiti, inseriti nel pacchetto sky. Già questo ha minato le mie ore di sonno, perchè ho iniziato a seguire molte più serie. Essendo dotato però della modalità che permette di vedere mentre si registra, ormai ne faccio un uso un po’ perverso: inizio a vedere un programma con dieci minuti di ritardo (registrandolo) così da poter andare avanti veloce e saltare le pubblicità.

Voto: 2, tossicodipendente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: