Archivi Blog

In Lombardia gli under 14 viaggiano gratis

Tutto sanno che i bambini sotto una certa età non sono tenuti a pagare il biglietto sui mezzi pubblici. Non tutti sanno (io non lo sapevo) che esiste questa carta “io viaggio in famiglia” che consente di viaggiare gratis. È emessa dalla Regione Lombardia e fa sì che il titolare viaggi gratis fino ai 14 anni se accompagnato da uno degli 8 adulti (paganti regolarmente biglietto) preventivamente indicati. Questo vale non solo sui mezzi urbani ma anche su quelli interurbani e sui treni, purché gestiti da un ente pubblico.

Un’iniziativa molto interessante soprattutto per chi ha figli già grandicelli.

NB: attenzione sui treni, vale solo per le tratte lombarde di FS

Sorgente: Infrastrutture e Mobilità :: io viaggio in famiglia

Un weekend ad alta velocità: Frecciarossa vs Italo

Lo scorso weekend mi sono tolto lo sfizio di provare l’alta velocità ferroviaria. L’ho fatto su una breve tratta (Milano-Bologna), con la classe più bassa e testando entrambi i vettori: Frecciarossa all’andata e Italo al ritorno.

Entrambi offrono wifi gratuito. In entrambi i casi la qualità della connessione era piuttosto bassa e sono finito per utilizzare la mia solita connessione mobile. Il portale interno di Italo però mi sembra migliore, ho visto senza problemi una parte di un film messo gratuitamente a disposizione.

Tutti e due sono partiti e arrivati puntualmente. Da segnalare che purtroppo Italo non puo’ arrivare in centrale ma solo in Garibaldi, questo fa sì che sulla tratta Bologna-Rogoredo ci metta 50 minuti, a fare Rogoredo-Garibaldi altri 20. Diverso il discorso per l’uscita dalla città di Frecciarossa. Concorrenza sleale? Qualcuno ha parlato di concorrenza sleale? 🙂

Per quanto riguarda i posti devo dire che vince Italo. Poche postazioni da quattro con tavolino in mezzo, quasi totalitarie invece sul Frecciarossa, ma sedili più in stile aereo. Molto più ampio quindi il posto per le gambe.

Infine il prezzo. Prenotando lo stesso giorno i due biglietti sono riuscito ad avere la tariffa da 20 euro su Italo, minimo 40 su Frecciarossa, dove inoltre non funzionava il sito e ho dovuto prenotare in agenzia pagando la commissione.

Ai punti per me vince Italo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: