Archivi Blog

Ma questo è giornalismo?

Da tempo sono molto scettico verso il giornalismo, soprattutto online. Non parlo di siti di clickbait o semidilettantistici ma di testate che dovrebbero garantire un livello di qualità accettabile.

Capisco poi che in questo periodo le notizie di non siano molte, soprattutto quelle di gossip. Però veramente c’è si cerca di creare notizie (e click) anche dove non ci sono.

Prima di tutto sono contro l’odiosa abitudine di fare un titolo che dice e non dice, al fine di invogliare ad aprire la pagina. Nei (pochi) corsi di giornalismo che ho fatto, mi era stato spiegato che il titolo deve dire già tutto e al massimo ogni elemento fondamentale deve essere presente nell’occhiello e nel primo paragrafo dell’artico. Belle parole al vento.

Tutto questo per dire che seguo su instagram Fedez e trovo assurdo come su ogni sospiro di quella coppia si cerchi di creare una notizia.

Questo weekend sono stati sul lago maggiore e lei (lui no… codardo!) ha fatto la Zipline del lago Maggio. E’ il posto dove ho portato Mrs Puck il primo weekend che siamo stati fuori assieme (al grido di “siamo agli inizi, non mi dirà certo di no…”). Ma torniamo ai Ferragnez. Lei si appresta a fare la zipline, è tesa, e lui per pigliarla per il culo la saluta dicendo “finchè morte non ci separi” e lei, come avrebbe fatto il 99% delle mogli/fidanzate, risponde con un vaffa. Questi i fatti, almeno da come si vedono su instagram, quindi penso di avere gli stessi elementi dei giornalisti.

Ecco invece, per mero esempio, uno degli articoli apparsi online: LEGGI QUI

Vorrei e posso. Poi lo posto.

“Vorrei ma non posto” è il tormentone dell’estate di Fedez e J-Ax. Tutto il testo si basa su luoghi comuni e giochi di parole. Viene allora facile rilegge una notizia di oggi che riguarda il rapper milanese, giudice di X-Factor. Il giovane si è infatti comprato (con mia grande invidia) uno degli attici di City Life: prezzo stimato dai tabloid, due milioni di euro. Vuole e puo’. Vuole e posta. Al contrario di quanto dice la sua canzone. Sì, perchè nel suo account di Instagram sta pubblicando foto della sua umile magione.

Non mi accodo ai commenti populisti che stanno girando. Un po’ rosico, perchè quelle case mi piacciano davvero molto (anche in tagli più umili…) ma sono fuori portata. Complimenti a lui e spero non abbia ancora problemi di vicinato. Anche perchè in zona ci sono diversi giocatori dell’Olimpia. Vuoi mai che faccia arrabbiare Radujilica…

schermata-2016-08-02-alle-09-04-22-1000x503

Tormentoni estivi in salsa da post notturno

Visto che la canzone di Fedez e J-Ax non la reggo, il mio personalissimo tormentone estivo sarà Voglia d’Infinito dei Selton.

Perchè ho tanta voglia d’infinito, ora che ho finito con te 😉

Mi sa che quest’anno non guardo X-Factor

1725624_1725624_fedez

A differenza di altre mie conoscenze su Facebook, avevo trovato quasi perfetta l’ultima stagione di X-Factor. Mi piaceva il mix dei giudici, mi era piaciuta la selezione dei concorrenti, mi era piaciuto lo svilupparsi della competizione. Nessun cantante in particolare mi piaceva ma in fondo è irrilevante: è lo spettacolo che guardo.

Ero quindi convinto che non si sarebbe potuto lasciare tutto come lo scorso anno, perchè si sarebbe solo potuti scendere di livello. Quello che però hanno fatto, rivoluzionando il cast dei giudici, mi pare un filino troppo estremo. Soprattutto il ritorno di Arisa mi lascia alquanto freddino (per usare un eufemismo) Magari gli darò una chances le prime puntate di selezione, ma penso proprio che quest’anno X-Factor non mi vedrà tra gli spettatori.

Sorgente: Corriere.it

Sono vecchio dentro

Ok, sono vecchio dentro. Anche musicalmente. Però è ingiusto: perchè sono nato nel periodo dei Club Dogo e Fedez e non in quello di Gaber e Jannacci?

Dissi, andandomene fischiettando Scarp de tennis…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: