Archivi Blog

Nel dispetto delle tradizioni 

Oggi apre l’artigiano in Fiera. Io sono abitudinario e amante delle mie piccole tradizioni. In genere il primo giorno sono lì, mezz’ora prima del l’orario prefissato, a fare la cosa con le coppiette agguerrite e le vecchiette acide. Pronto a fiondarmi nel padiglione Trentino per prendere le strudel caldo con panna e mirtilli. Oggi no. Rompendo il rito fieristico oggi sarò altrove. Contento del mio viaggetto ma con un po’ di rimpianto per le mie routine.

Un ritorno natalizio

Ecco a voi il mio albero di Natale 2014! Dopo un anno di assenza ritorna al suo posto. Nel rispetto delle tradizioni…
Ps da M.I. Certificato Iso 9001, è stato fatto a S. Ambrogio 🙂

IMG_6004.JPG

Vizi natalizi

Ammettiamolo. Non sono un tipo molto portato per certe attività manuali o comunque artistiche. Ammettiamo pure che in alcune cose sono abbastanza viziato. Le due cose si sommano e trovano la loro massima espressione in un particolare frangente: l’albero di Natale. Non ricordo più da quanti anni non me lo faccio da solo. Il tutto cominciò due ex fa. Lei aveva una certa vena artistica. Vedendomi sparacchiare le palle sull’albero così a caso prese in mano la situazione. La cosa proseguì anche dopo la nostra rottura al punto che un anno venne a Milano solo per farmi l’albero. Con queste premesse, non fu difficile convincere anche l’ultima ex. Arriviamo all’anno scorso quando, in piena fase di lutto imbruttito, non feci l’albero ma solo il presepe. Siamo a ottobre… Ho due mesi o per trovarmi una fanciulla che rinverdisca la tradizioni o per trovare la voglia di farmelo da solo.

Sono abitudinario – Artigiano in fiera 2012

Mentre questo pezzo va in pubblicazione, viene ufficialmente aperta l’edizione 2012 de L’artigiano in fiera. Evento che ormai nel cuore dei milanesi ha soppiantato la fiera degli O’ Bei O’ Bei.
Mentre leggete queste righe, se le state leggendo in “diretta”, posso già dirvi esattamente quello che sto facendo, essendo io abitudinario e amante delle tradizioni.

Alle 9.30 circa sarò arrivato in zona Fiera Rho-Pero e mi sarò messo in coda con le maniache dello shopping natalizio, armate di trolley. Verso le 9,45 avranno iniziato ad aprire i cancelli. Mi sarò quindi recato nello stand del trentino dove, in anticipo rispetto all’orario di apertura, sarà già attivo una banchetto che fa lo strudel caldo. Con panna e mirtilli o crema alla vaniglia? Non lo so…deciderò al momento. Sono fatto così…sono un tipo imprevedibile! 🙂

Alle 10 invece sarò allo stand della TrentinGrappa. Come ogni anno incrocerò le dita che il solito vecchino non sia andato in pensione e o a lui o alla sua solita assistente chiederò: “che avete di nuovo e ricercato quest’anno?”. Seguirà almeno una degustazione.

Amo le tradizioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: