Archivi Blog

Grazie Car2go, ottimo servizio! (Ovviamente sono sarcastico)

Ieri, claudicante, ho deciso di tornare a casa con Car2go, per minimizzare il tratto a piedi ed evitare il rischio di stare in piedi in metropolitana. Il mio paese, Pero, è (o era…) raggiunto dal loro servizio, con un’area abilitata al rilascio, proprio vicino a casa mia. Verificato che esistesse ancora e deliberato di pagare anche l’odiato gabello dei 5 euro per rilascio in zona periferica, ho noleggiato la Smart che era a pochi metri dal mio ufficio. Tutto bene fino a quando volevo chiudere l’auto. Come vedete dalla foto, l’area esiste ma la macchina diceva che non si poteva terminare il noleggio lì. Risultato? L’ho dovuta portare a molino dorino. 10 euro spesi per trascinarmi dolorante per un tratto di strada più lungo di quello che avrei fatto prendendo la metro. Senza capire il perché. Grazie Car2go

Annunci

Twistcar vs Car2Go: la sfida dell’Hinterland

A fine luglio, poco dopo aver allargato il servizio ad alcuni paesi dell’hinterland (come il mio), car2go ha inserito un sovrapprezzo di 5 euro ogni volta che qualcuno lascia un auto non solo fuori dai confini milanesi ma anche in zone che la società reputa periferiche. Non usai più questo gestore e scrissi post e lettere di fuoco. Ovviamente senza effetti. Il mercato però è sovrano e io mi sono indirizzato, almeno come intenzion, su Twist. L’offerta è sicuramente migliore economicamente. Come potete leggere nel link qui sotto, si pagano 3 euro solo lasciando l’auto fuori Milano ma se la riporti nei confini, i primi 15 minuti del viaggio sono gratis. Nessun costo aggiuntivo lasciando l’auto in zone periferiche. Hanno meno auto ma di sicuro la mia preferenza va di sicuro a loro.

  
Sorgente: Twistcar

Una pulce a Brooklyn 

Le auto americane sono note per essere gigantesche. Il mio adorato Pt era, ai tempi, pubblicizzato dalla Chrysler come “la piccola che sa fare la grande”. Uno slogan che qui da noi userebbero per la Ypsilon. Ecco perché mi sono stupito quando a Brookyln ho scoperto che è attivo Car2go. Non ne ho viste molte circolare ma, dalla mappa, il numero di vetture presenti era abbastanza alto. Niente da fare invece a Manatthan. Lì, tra traffico e parcheggi, girare in auto è praticamente impossibile.

  

Il delirante autogol di Car2Go

In luglio Car2go, come gli altri operatori di car sharing, ha aperto ai comuni dell’hinterland. Io sono stato entusiasta della cosa perché ora l’auto mi arrivava sottocasa a Pero. L’effetto è stata un’impennata del mio uso delle Smart biancoblu, al punto che stavo pensando ai pacchetti mensili di minuti. Tutto bello, tutto buono, se non fosse che ieri escono con una nuova politica di razionalizzazione delle vetture (o non so come altro hanno chiamato sta genialata). La mappa di Milano viene divisa in due parti: quella (a grandi linee) interna alla circonvallazione e le periferie con i comuni dell’hinterland. In estrema sintesi, se lasci l’auto nella fascia esterna paghi secco 4,9 euro in più. La cosa arriva dopo una campagna pubblicitaria su internet dove car2go rilanciava un’immagine de Il milanese imbruttito su cui ci si lamentava di non trovare auto in centro la sera. Evidentemente la dirigenza pensa di poter sopravvivere solo con chi si muove nelle zone centrali, ignorando i molti che le usano per andare o muoversi in periferia, dove magari ci sono meno mezzi pubblici. La scusa è che le auto restano a lungo incustodite e inutilizzate. Tra l’altro trovo la mossa un controsenso rispetto alla recente apertura verso l’hinterland, che comunque aveva eliminato alcune zone di Milano definite “pericolose” o dove le auto rimanevano di più. Io posso dire che nell’area di Pero (che ho monitorato in questo mese per vedere se il servizio avrebbe funzionato) le auto arrivavano e se ne andavano. Non rimanevano mai un giorno intero ferme. Bravi Car2go. Ottima mossa. Al fatturato futuro l’ardua sentenza. Io nel frattempo mi sposto su twist…

  

Car2Go arriva a casa mia (Pero)

Di recente il comune di Milano ha comunicato che il car sharing, quindi tutti e tre i gestori (Car2go, Twist e Enjoy) anche se con modalità diverse, avrebbero esteso il servizio ad alcuni paesi dell’Hinterland. La settimana scorsa Car2go, il gestore che uso sempre, mi ha inviato comunicazione che dal 16 sarebbe stato operativo. Oggi controllo sulla loro mappa delle aree coperte e in effetti è proprio così. Non in tutto il territorio comunale ma in un particolare parcheggio pubblico che, casualmente, è proprio sotto casa mia. La cosa non puo’ che farmi contento visto che ora dovevo lasciare l’auto oltre Molino Dorino e farmela a piedi. Per correttezza devo dire che già ieri sera c’erano due Twist disponibili, però, così come Enjoy, non ho mai provato questi gestori, anche se in effetti hanno un costo leggermente inferiore a Car2go.

Se questa cosa dovesse aumentare il mio utilizzo del car sharing, potrei iniziare a pensare al pacchetto mensile da 120 minuti.

ScreenHunter_24 Jul. 16 08.48

 

NB: l’altra enclave di Car2Go è il parcheggio della sede Mercedes, ribattezzato per l’occasione “expo gate”

In car sharing fuoriporta

Ieri sera, leggendo un po’ distrattamente le notizie online, mi sono imbattuto in quelle piccoli grandi così che un discreto effetto pratica sulla tua vita possono anche averlo: il Car Sharing varca i confini di Milano e arriva in alcuni comuni dell’Hinterland. Già prima si poteva uscire con la macchina ma non la si poteva lasciare fuori Milano. Io che abito a Pero la dovevo lasciare a Molino e farmi un pezzo a piedi. La cosa mi piace molto perché permette di muoversi, soprattutto in notturna durante la settimana, con meno difficoltà.

Leggete la notizia completa su Milano Today

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: