Archivi Blog

Complotto, Doppio Complotto e Controcomplottone!

Più volte ho buttato fiato nel tentativo di sensibilizzare più persone possibile sulla necessità di valutare la fondatezza di una notizia prima di condividerla. Ora però non solo c’è chi si inventa le notizie ma anche chi si inventa le bufale (tripla carpiato con risucchio, come se fosse antani). Cioè c’è gente che non crede veramente a quello che scrive ma lo fa per fomentare. Troll, vengono da sempre chiamati nel mondo informatico. Ora però sono diventati un fenomeno generale.

Quindi prima di sbugiardare una bufalo ora ci si dovrebbe chiedere pure: ma questo ci crede veramente o prende solamente in giro i complottisti? Quindi perdo tempo a sbugiardare uno che non vuole abbindolare me ma chi crede a queste cose? Certo… però poi i complottisti credono a Trolls…

Ho un principio di emicrania… vi lascio con questo stupendo post che spero proprio essere opera di un troll.

12647340_1106430966064130_3775206399970458304_n

Schiavi della ghiandola mammaria

Il video sta girando molto su internet in questi giorni, rilanciato anche da diversi siti. Potevo forse esimermi io, quale forte sostenitore del metodo scientifico, dal non approfondire un così interessante studio? Certo che no. Commento tecnico al video: IPNOTICO!!!! 🙂

 

Il meme di Spielberg

Qualche tempo (già ve ne parlai) è iniziata a circolare su internet una foto vecchia di Spielberg sul set di Jurassic Park. Posava accanto al modello di un triceratopo.
La cosa divertente è che alcuni animalisti mononeuronici (o flamer?) si scagliarono contro il perfido cacciatore che aveva ucciso quell’animale e che ora ci posava a fianco.
Un po’ di gonzi ci sono cascati o comunque ci sono andati dietro. Da lì è partita anche l’ironia in rete, con tanto di meme. Vi posto un paio di simpatici esempi.

56f

10489843_822654824419746_3499180803005792345_n

Quel cacciatore di Steven Spielberg

Gira molto in rete una foto di Steven Spielberg a fianco di un modello di triceratopo usato per Jurassic Park. Partendo da un post, che credo ironico e volutamente virale, si sono scatenate una ridda di voci e una serie di commenti che accusano il regista di essere un cacciatore malvagio. Uno fa notare di chi si tratti e di che film abbia diretto e un altro gli risponde “non mi interessa chi sia, non doveva uccidere quell’animale”. C’è gente che crede proprio a tutto ormai. Soprattutto queste cose mi fanno perdere la speranza rispetto ad un’evoluzione del genere umano…

LEGGETE QUI

Belle figure su di un palco

In questi giorni mi sono imbattuto, come molti di voi del resto, in alcuni video che mostrano belle figure sul palco di una premiazione.
Il primo, tutto nostrano, mostra Mastrandrea che risponde per le rime alla pessima uscita di Ruffini con Sofia Loren (“sei ancora una bella topolona” le aveva detto). Ha fatto benissimo. Non sei a Mtv e ti rivolgi ad una persona di una certa età e di un certo spessore. Il simpatico accento toscano non è un lasciapassare per permettersi qualsiasi cosa. (NB no, non credo sia una gag costruita ad arte, magari mi sbaglierò)

L’altro video, data di qualche mese, mi ha lasciato un attimo basito perchè la prima volta che l’ho visto non sapevo bene cosa aspettarmi. Fortunatamente (e altrettanto ovviamente) si tratta di una messinscena che vede protagonista Sacha Baron Cohen.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: