Archivi Blog

Interpretazioni Saimine

Quella della foto ai più sembrerà una mera giuntura su di un pavimento di un immobile industriale o commerciale. Anche se la vedeste nel suo contesto, il Forum di Assago, probabilmente vi direbbe poco di più. Se invece siete uno storico tifoso della Saima, questa per voi è come una cicatrice che brucia sulla pelle. Si tratta della delimitazione dell’area interessata dall’impianto della pista da ghiaccio del Forum. Nel 1990, quando fu inaugurato, era un palazzetto polifunzionale di livello internazionale, che poteva passare da concerti a partite di hockey, fino al tennis e al basket. Ora il Milano di hockey langue nel triste Agorà, che faceva pena già quando fu inaugurato, sempre negli anni novanta, per ospitare i Devils. Dell’impianto del forum restano solo i segni sul pavimento poiché dell’attrezzatura per il ghiaccio si sono perse le tracce.

…e il comune tace.

20130523-080240.jpg

Tifoso Saima vs Tifoso Olimpia – Reprise

Il 16 aprile, pieno clima playoff, scrivevo le mie impressioni e la mia preferenza verso i tifosi dell’hockey milanese rispetto a quelli del basket.
Per chi non lo sapesse io sono abbonato ad entrambe le formazioni quest’anno, anche se storicamente vengo dai palazzetti del ghiaccio. Comunque quello che scrivevo mesi fa lo sostengo ancora più con forza oggi, che le due compagini stanno attraversando momenti difficili.
Il Milano Rossoblù doveva essere una “finta” neopromassa in A. Che coi soldi russi doveva fare uno squadrone per traghettarsi verso la KHL. Nella pratica si barcamena a metà classifica, con un portiere ex Nhl che non sta facendo la differenza e degli stranieri sottotono (il primo già tagliato).
L’Olimpia doveva uccidere il campionato e puntare almeno alle Top16 di Eurolega. Ha battuto il temibile Efes ma ha una vinta e due perse (male) in campionato.
La vera differenza sta sugli spalti.
L’Agorà ha un buon afflusso di pubblico e alla squadra, anche quando infila prestazioni in parte imbarazzanti, ha il sostegno non solo della curva ma di tutto il palazzo.
Al Forum già si chiede la testa di Scariolo e dei “mercenari”.
In tutto questo aggiungete che tifo anche Ambri che al termine della sua settima sconfitta consecutiva, ha ricevuto il caldo sostegno di oltre quattromila tifosi (tra qui c’ero pure io).
Insomma…il tifoso di basket ha troppi geni di quello del calcio…

Langford, la nutria puo’ attendere

La Nutria del Forum è un personaggio mitologico che popola il melmoso canaletto che passa dietro il Forum di Assago. Mitologico mica tanto, visto che il rattone è stato più volte avvistato nella zona del posteggio riservato. Comunque la leggenda narra che La Nutiria del Forum si cibi dei resti dei giocatori tagliati dall’Olimpia Milano. Lo scorso anno si sono perse le tracce di Drew Nicholas, arrivato con la fama di gran tiratore da 3 punti e che non la metteva più neppure in riscaldamento. Dopo le prime uscite, La Nutria stava già scaldando i dentini per Langford, la nuova macchina da punti biancorossa, parecchio imballata nelle prime uscite. Al debutto Olimpia in Eurolega il nostro ha sfoderato invece un’ottima prova, conducendo (assieme a Bourusis) i milanesi alla vittoria.

Per ora, La Nutria puo’ attendere.

Milanisti, siete stufi di farvi pigliare per il culo?

Bene! Allora date una bella pedata al pallone e rivolgetevi a qualche altro sport che si puo’ seguire a Milano.

Basket e Hockey promettono sogni tricolare (e io sto valutando di abbonarmi ad entrambi), mentre con meno pretese si puo’ comunque vedere della buona pallavolo o del rugby.

Anche Milano puo’ disintossicarsi un po’ dai re della pedata.

Tifoso Saima vs Tifoso Olimpia (da tribuna)

Premessa: in questo post esprime qualche opinione personale sul tifoso da tribuna delle due squadre, non sulle curve, dove spesso ci sono le stesse persone. Storicamente sono un saimino ma da un paio d’anni mi sono avvicinato all’olimpia e questa stagione mi sono pure abbonato. In tutto questo mi piace sempre guardarmi attorno e farmi un’opinione su quello che vedo.
Alla fine devo dire che preferisco il comportamento dei tifosi dell’hockey (pur con i loro eccessi) piuttosto con quelli del basket. Il motivo? Il tifoso Olimpia è troppo incline a contestare. Anche se lo scudetto manca da anni, quelle due stelle sul petto autorizzano un po’ di snobbismo. Il tifoso medio dell’olimpia che ho potuto osservare è pronto a contestate alla prima occasione. Il saimino no. Nonostante i numerosi scudetto del recente passato, è troppo abituato a soffrire e prima di arrivare alla contestazione ce ne passa. Dopo anni di A2 dove lo spettacolo tecnico è stato bassino, per usare un eufemismo, è sempre stato grato di avere una squadra. Due fallimenti e un anno senza squadra segnano e restano dentro. Da questo punto di vista il tifoso Olimpia dovrebbe imparare dai saimini.

Un eretico tifoso Olimpia

Ok, sono l’ultimo che dovrebbe parlare perché ne capisco poco di basket e non ho un curriculum da tifoso Olimpia tale da poter esprimere giudizi. Però in fondo tutti dicono la loro su qualsiasi cosa, perché non posso dire pure io che il re è nudo?
Secondo me l’apporto di Gallinari a quest’Olimpia è altamente al di sotto delle attese e dei suoi standard. All’inizio c’era l’infortunio. Poi c’è la considerazione che si vuole dare maggiori responsabilità a chi sarà in quintetto fino a fine stagione. Tutto vero. Però è altrettanto vero che da lui è lecito e doveroso attendersi di più. Non lo dico certo dopo le ultime due partite, dove tutti (o quasi) hanno deluso. Gli amici sanno che dall’inizio dell’anno sostengo giochicchi. Lo penso ancora di più dopo che vedo l’apporto che gli altri NBA stanno dando alle rispettive formazioni.

C’è Pisoni che cerca lavoro…

…veste sempre con molto decoro. Così cominciava un coro non particolarmente riguardoso dedicato a un arbitro di hockey di oltre vent’anni fa. Noto, soprattutto a Milano, per delle sue direzioni piuttosto generose nei confronti delle squadre alto atesine. Bolzano in testa. Ieri sera Pisoni mi è tornato in mente guardando la direzione arbitrale di Olimpia-Efes, partita giocata decisamente male dalle Scarpette Rosse ma zavorrate in un paio di momenti decisivi da alcuni fischi quantomeno discutibili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: