Archivi Blog

Sarà capitato anche a voi di avere una musica in testa

A parte il fatto che che quando inizio una frase con “sarà capitato anche a voi”, non mi viene da cantare “Zum Zum Zum Zum” di Mina ma di completarla con “di vedere segnare Di Muzio“.

Detto questo, stamattina mi sono svegliato con una canzone in testa. Una degli Elio e le storie tese. Che novità, direte voi. Già. La novità è che però si tratta una canzone che per lungo tempo ho sottovalutato ma che in fondo è una delle migliori dal periodo (imho) peggiore della band. Buon ascolto.

Annunci

Natale con i tuoi, Pasqua a Pinzolo

Quest’anno le feste, in generale, non le sto prendendo particolarmente bene. Sarà l’età, sarà la situazione personale, sarà capitato anche a voi di vedere segnare Di Muzio. Fatto sta che in questi giorni mi muoverò da Milano solo per dei pranzi fuoriporta con amici. Invece per me la Pasqua è Pinzolo, dove con famiglia abbiamo casa. Con i miei o con la fidanzata dell’epoca, fatto sta che negli ultimi dieci anni credo di aver passato quasi tutte le Pasque là. Con alti e bassi ma spesso là. Quindi, ad un abitudinario come me, oggi un po’ manca non esserci potuto andare. Mi accontento di guardare la webcam…

  

L’ambrogino d’oro è solo rossoblu!

Stasera consegna dell’ambrogino d’oro all’hockey club rossoblu. Orgoglioso anche se non sono più presente come una volta. L’Agorà è sempre un po’ casa mia.

IMG_5983.JPG

La maglietta sbagliata

Qui sotto un post che avevo scritto da tempo, pensando a una piccola commemorazione che avrei voluto fare oggi, andando al forum. Visto il clima, che non condivido, del tifo biancorosso ho optato per non fare il buffone. Il post ve lo metto comunque.

Cari amici tifosi dell’Olimpia, di cui tra l’altro faccio parte, questa sera dovrete perdonarmi.
Sì perchè sarò come di consueto sugli spalti del Forum a sostenere i nostri colori ma ci sarò con una maglietta sbagliata.
I colori simili, la città di appartenenza sempre la stessa, la disciplina un po’ diversa: l’hockey ghiaccio.
Correva l’anno 1991 e il 2 Marzo, proprio al Forum, lo scudetto dell’hockey tornava a Milano dopo un’eternità. Io c’ero allora. Nel corso degli anni non mi era mai capitato di poter essere su quegli spalti lo stesso giorno. Stasera sarà la prima volta. Festeggerò quindi a modo mio: indossando la maglietta sbagliata. Visto che molti di voi, soprattutto in curva, dividono il cuore tra ghiaccio e parquet, penso mi perdonerete.

Interpretazioni Saimine

Quella della foto ai più sembrerà una mera giuntura su di un pavimento di un immobile industriale o commerciale. Anche se la vedeste nel suo contesto, il Forum di Assago, probabilmente vi direbbe poco di più. Se invece siete uno storico tifoso della Saima, questa per voi è come una cicatrice che brucia sulla pelle. Si tratta della delimitazione dell’area interessata dall’impianto della pista da ghiaccio del Forum. Nel 1990, quando fu inaugurato, era un palazzetto polifunzionale di livello internazionale, che poteva passare da concerti a partite di hockey, fino al tennis e al basket. Ora il Milano di hockey langue nel triste Agorà, che faceva pena già quando fu inaugurato, sempre negli anni novanta, per ospitare i Devils. Dell’impianto del forum restano solo i segni sul pavimento poiché dell’attrezzatura per il ghiaccio si sono perse le tracce.

…e il comune tace.

20130523-080240.jpg

Prima o poi doveva capitare

Quest’anno per riempire la mia asfittica vita sociale, mi sono abbonato sia all’Olimpia che al Milano Hockey. Ve ne parlai già. Feci la cosa dopo aver appurato che quasi mai le due strade si sarebbero sovrapposte. Capiterà però giovedì.
Match decisivo per l’eurolega di basket, con una squadra in crisi o match di vertice di hockey, coi due nuovi acquisti per la prima volta schierati entrambi in casa? Al cuore non si comanda, ci vediamo all’Agorà.

Tifoso Saima vs Tifoso Olimpia – Reprise

Il 16 aprile, pieno clima playoff, scrivevo le mie impressioni e la mia preferenza verso i tifosi dell’hockey milanese rispetto a quelli del basket.
Per chi non lo sapesse io sono abbonato ad entrambe le formazioni quest’anno, anche se storicamente vengo dai palazzetti del ghiaccio. Comunque quello che scrivevo mesi fa lo sostengo ancora più con forza oggi, che le due compagini stanno attraversando momenti difficili.
Il Milano Rossoblù doveva essere una “finta” neopromassa in A. Che coi soldi russi doveva fare uno squadrone per traghettarsi verso la KHL. Nella pratica si barcamena a metà classifica, con un portiere ex Nhl che non sta facendo la differenza e degli stranieri sottotono (il primo già tagliato).
L’Olimpia doveva uccidere il campionato e puntare almeno alle Top16 di Eurolega. Ha battuto il temibile Efes ma ha una vinta e due perse (male) in campionato.
La vera differenza sta sugli spalti.
L’Agorà ha un buon afflusso di pubblico e alla squadra, anche quando infila prestazioni in parte imbarazzanti, ha il sostegno non solo della curva ma di tutto il palazzo.
Al Forum già si chiede la testa di Scariolo e dei “mercenari”.
In tutto questo aggiungete che tifo anche Ambri che al termine della sua settima sconfitta consecutiva, ha ricevuto il caldo sostegno di oltre quattromila tifosi (tra qui c’ero pure io).
Insomma…il tifoso di basket ha troppi geni di quello del calcio…

È tempo di vestire gli amati vessilli e innalzare i cori che scaldano il cuore

Non c’è pazza Inter o poveri diavoli che tengano. Anche tu, fiero guerriero, fatti da parte: i colori di Milano sono solo rossoblu.

Stasera Milano – Bolzano, il risultato non conta

20120922-175859.jpg

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: