Archivi Blog

Naike Rivelli

Cazzeggiondo su TgCom24, alla ricerca di Junk News per solleticare un po’ il pruriginoso pubblico del mio blog, ho scoperto l’esistenza di Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti. Non seguendo molto cose di vips e gossip, mi sono documentato guardando la sua pagina di wikipedia. Dalla sua carriera cinetelevisiva, non certo esaltante, ho capito il perchè dell’articolo su TgCom24 e della sua presenza su instagram. La figlia di cotanta madre ha una qualità in particolare: un fisico mozzafiato. Del resto il dna non è un’opinione. Quindi per far parlare di sé cosa fa? Foto discinte sull’account del noto social network basato sulle immagini. Strategia poco originale e molto utilizzata che, però, da sempre i suoi frutti. Se non altro continua a far girare il suo nome… nome… diciamo il nome…

Ps per YdR: se contento? Ormai il post pruriginoso mancava da un paio di settimane! Così puoi cazziarmi.

 

Doodle di Lockness

Oggi google ha dedicato un simpatico doodle al mostro di lockness. L’occasione è l’81esimo anniversario della foto più famosa del presunto mostro. A parte il fatto che per attaccarsi ad una ricorrenza del genere vuol dire che a Google stanno un po’ raschiando il fondo, l’immagine è molto carina e sbeffeggia i complottisti due volte in un colpo solo: il mostro diventa un sommergibile guidato da alieni.

Della malfidenza e delle aste da selfie

Ormai uno degli articoli più spesso offerti dai vu cumprà (definizione vetusta che dimostra la mia età ma chiamarli “ambulanti” mi sembra offensivo verso chi quel genere di lavoro lo fa legalmente) è l’asta per farsi i famigerati selfie con lo smartphone. Oltre a far sembrare un po’ un fesso chi lo usa, dimostra la poca fiducia nel prossimo che ormai abbiamo. Una volta non era certo un problema chiedere a qualcuno di farci una foto, ora preferiamo un’asta piuttosto che dare un nostro oggetto in mano ad un perfetto sconosciuto.

Piccole Veline Distratte

Estate. Tempo di notizie frivole e un po’ piccanti. Quella che vi giro oggi, riprendendola dal sito di Radio Deejay, si innesta sul filone delle P.V.D. o Piccole Veline Domestiche, che già chiamavo così ben prima che fosse di uso comune il termine selfie. 

In pratica una ragazza si è scattata una foto senza veli e l’ho mandata per errore a suo padre… Sempre stare attente quando vi fate delle foto del genere, non si sa mai dove potrebbero andare a finire…

LEGGETE QUA

Iconografia Renziana

998149_1376781162584907_1223230244_nSenza entrare nel commento politico del personaggio e del suo operato, mi limito ad esaminare l’evoluzione della sua immagine sui media. Fino a che era “solo” il rottamatore trendy, il sindaco di firenze, la faccia giovane del PD, Renzi era sempre ripreso in pose eleganti, simpatiche, mai fuori posto. C’è poi un interregno nelle sue prime settimane di segreteria in cui sostanzialmente qualcosa è cambiato ma non molto.
Una volta fatta la staffetta con Letta, sui giornali (cartacei e online) e suoi social network sempre più spesso è ripreso in pose sguaiate, ineleganti e tendenzialmente stupide.

Sono l’unico che ha notato questa sottile operazione mediatica?

Tania Cagnotto su Playboy

Qualche anno fa, l’ultimo sussulto delle riveste glam cartacee per combattere lo strapotere della rete, fù cercare di convincere stelle e stellette di vari campi a posare nude. Seguì poi la moda dei calendari. Entrambi queste cose sono poi passate in secondo piano e i tempi delle tirature d’oro del calendario di Max sono ormai un ricordo.

Ci riprova ora Playboy che ha convinto la tuffatrice Tania Cagnotto a posare nuda. Ok che normalmente è già in costume, ma non è affatto un brutto vedere 🙂

Sono un inguaribile romantico (appassionato di sport)

Non ci posso fare niente. L’ho sempre detto: sono una vecchia zitella romantica. In un mondo in cui le coppie famose sono plasticose e posate, dove tutti sembra solo pronti a posare per i paparazzi e la spontaneità non sembra esiste, io ADORO la coppia formata da Rory McIlroy, uno dei più forti golfisti al mondo, e Caroline Wozniacki, ex numero uno del tennis. Sembrano una coppia di comuni ragazzi che stanno bene assieme. Ora sono in vacanza in Australia e pubblicano dei tweet come farebbe qualsiasi coppietta. Tipo quella qui a fianco.

Al romanticone che è in me piace pensare alla normale quotidianità di una felice coppia di persone famose.

Passatempi sotto l’ombrellone

Estate, spiaggia, tempo libero. Le due riviste, culturalmente agli antipodi, che vedono scattare in alto la propria tiratura sono Astra e La settimana Enigmistica. Su questa ultima mi arrovello da anni in merito ad una questione: perchè le foto dei personaggi nel cruciverba della prima pagina sono sempre così brutte da far sembrare sconosciuto anche il personaggio più famoso?

20120808-141029.jpg

per chi non l’avesse riconosciuta, quella nella foto è la Canalis

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: